Inter, Conte parla dopo l’addio: “E’ una sensazione particolare” | Da Zhang a Moratti e l’Italia

Inter, Conte parla dopo l’addio: “E’ una sensazione particolare” | Da Zhang a Moratti e l’Italia
CalcioMercato.it SPORT

Rispetto il presidente Zhang – dice Conte – che ringrazio per avermi scelto”.

Un commento anche sulle parole di Massimo Moratti, che ha ‘bacchettato’ Conte circa la mancanza di attaccamento alla maglia.

L’ormai ex allenatore nerazzurro snocciola tutti i temi caldi: dalla differente visione con Zhang all’Italia verso Euro 2020. Antonio Conte è stato grande protagonista nell’ultima stagione dell’Inter. (CalcioMercato.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ora è tempo di guardare avanti, sia per l’Inter sia per Conte. E ripensandoci bene, negli ultimi due difficili anni passati tra Appiano Gentile e Milano, Conte l’insegnamento di Prisco l’ha fatto suo: ha cercato di servire sempre e solo la sua Inter. (Inter-News)

Conte però non vuole entrare nel dettaglio dei motivi della rottura con l’Inter: “Non voglio entrare in alcuna polemica o questioni di mercato o altro. L’ex presidente dell’Inter ha visto nell’addio del tecnico all’Inter anche una “mancanza di attaccamento“. (Il Fatto Quotidiano)

Tanti i temi toccati: dall’esperienza con l’Inter, passando dalle parole di Massimo Moratti, a cosa si provi a tornare a Milano senza un ruolo da allenatore. Infine, sul rapporto con Zhang e il futuro dell’Inter, Conte dichiara: “Posso solo dire che il mio progetto non è mai cambiato (Calcio e Finanza)

Inter, le risposte di Conte a Zhang, Moratti e pure al Tottenham

L'ex tecnico dell'Interha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport, approfittando del suo blitz a Milano per sottoporsi alla seconda dose del vaccino. È una questione di visione, serietà, onestà intellettuale e principi cui non derogo". (Calciomercato.com)

Io scherzando ma non troppo dico che le vittorie stanno anche nei prati tagliati bene dei campi di allenamento" Massimo Moratti recentemente al Fatto Quotidiano non ha risparmiato una frecciata ad Antonio Conte per la sua improvvisa partenza dall'Inter: “Nel suo addio ha visto una mancanza di attaccamento”. (AreaNapoli.it)

Chiunque mi conosca, non solo lui, sa quale attaccamento ho sempre avuto per i colori che ho rappresentato”. Antonio Conte ha ribadito, a chiare lettere, quale sia il suo modo di lavorare: “Non gioco per partecipare, gioco per vincere. (Virgilio Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr