Economia argentina, migliora la previsione del Fmi per il 2021: Pil +5,8 per cento

Economia argentina, migliora la previsione del Fmi per il 2021: Pil +5,8 per cento
Gaucho News ECONOMIA

Al contrario, il Fondo monetario internazionale ritiene che il recupero del Pil nel 2022 sarà del 2,5 per cento rispetto al 2,7 precedentemente previsto.

. Il Fondo monetario internazionale rivede al rialzo le previsioni di crescita dell’economia argentina nel 2021, ma frena, seppure leggermente, sulla performance del 2022.

Ora, invece, secondo gli analisti del Fmi l’economia argentina, nell’anno in corso, potrebbe crescere del 5,8 per cento. (Gaucho News)

La notizia riportata su altri giornali

Sostegni finanziari e calo delle entrate hanno fatto aumentare i deficit e i debiti a livelli senza precedenti. La media mondiale del debito pubblico ha raggiunto un livello senza precedenti al 97% del Pil nel 2020 ed è previsto intorno al 99% nel 2021. (Wall Street Italia)

L’FMI ​​ha aggiornato sia le previsioni del Regno Unito che quelle globali rispetto a quanto previsto a gennaio. Ma si prevede che l’economia britannica tornerà al suo livello di attività pre-pandemico solo alla fine del 2022. (Voce Nuova Tv)

Alla luce delle incertezze ancora presenti, il Fondo raccomanda di sfruttare lo spazio di bilancio disponibile per continuare a sostenere la domanda, almeno fino a quando non sarà assicurata la ripresa. (Corriere del Ticino)

Il Fondo monetario internazionale alza le stime sul Pil italiano al +4,2%

Il pil mondiale crescerà del 6%, rispetto al 5,5% stimato a gennaio e al +5,2% stimato a ottobre 2020. Il 6 Aprile 2021 è stato pubblicato il World Economic Outlook ossia le previsioni economiche a livello mondiale del Fondo Monetario Internazionale (FMI). (LabParlamento)

Per il 2022, invece, il Fondo prevede una crescita del 3,6%, invariata rispetto a quella pubblicata tre mesi fa. Nell’ultimo World Economic Outlook si parla di un +4,2% per il Pil italiano, ossia l’1,2% in più rispetto alle stime diffuse lo scorso gennaio. (QUOTIDIANO.NET)

Dopo una contrazione dell'8,9% nel 2020, il Pil è atteso crescere quest'anno del 4,2%, ovvero 1,2 punti percentuali in più rispetto alle previsioni di gennaio. Pubblicità. Il debito pubblico italiano è atteso salire nel 2021 al 157,1% del Pil dal 155,6% del 2020. (FashionNetwork.com IT)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr