Elezioni, largo ai giovani: tanti volti nuovi in Consiglio comunale

Elezioni, largo ai giovani: tanti volti nuovi in Consiglio comunale
Olbiapuntoit INTERNO

Nella lista Insieme Per Olbia, nei primi tre posti ci sono 2 volti nuovi: Paola Tournier e Cristian Calaminici

A parte Michele Fiori, sono tutti nomi piuttosto "freschi": qualcuno ha esperienza politica recente nella passata legislatura, qualcun altro è alla prima esperienza.

Volti puliti, alla prima esperienza politica, che hanno raggiunto un primo risultato importante: convincere l'elettorato a fidarsi di chi, in quei palazzi, non ha mai messo piede. (Olbiapuntoit)

La notizia riportata su altre testate

In giunta dovrebbe rientrare anche Simonetta Lai, che potrebbe però assumere il ruolo della Cultura e Istruzione, insieme alla collega di lista (Lista Nizzi) Ivana Bolacchi che potrebbe essere delegata alla polizia locale e Protezione civile. (Gallura Oggi)

La Lista Nizzi ha raddoppiato le preferenze Rispetto al 2016, considerando che mancano all'appello circa 1000 voti, Forza Italia guadagna circa 3000 preferenze. (Olbiapuntoit)

Non sono stati ancora proclamati gli eletti, ma già si lavora per i prossimi cinque anni. Se il sindaco Settimo Nizzi pensa già alla prossima giunta (un lavoro non così complicato per il primo cittadino), Augusto Navone pensa all'opposizione. (Olbiapuntoit)

Olbia, Navone parla dopo la sconfitta, il futuro della coalizione ei rimpianti

Dei candidati consiglieri delle liste della Grande Coalizione civica, sono tanti i volti conosciuti che non faranno parte del Consiglio comunale. Le elezioni del Consiglio comunale di Olbia. (Gallura Oggi)

Per il M5S Maria Teresa Piccinnu (298). Oltre al candidato sindaco Augusto Navone, entrano in Consiglio per Olbia Democratica: Ivana Russu (790), Gianluca Corda (718), Antonio Loriga (533) e Maddalena Corda (542). (La Nuova Sardegna)

“Sono orgoglioso e ringrazio le liste che hanno composto la Grande Coalizione, che in questi sette mesi di campagna elettorale ci hanno fatto sostenuto nel nostro progetto innovativo”. Ora abbiamo intenzione di coordinare al meglio un gruppo consigliare che sarà unico, perché sé è vero che abbiamo sposato questo progetto dobbiamo essere costruttivi e risoluti”. (Gallura Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr