Quali sono le varianti covid più diffuse in Italia

Quali sono le varianti covid più diffuse in Italia
Fanpage.it INTERNO

Tra quelle monitorate si segnalano 11 casi di quella ‘nigeriana’ (B.1.525) e un singolo caso della cosiddetta ‘variante indiana’ (B.1.617.2). "

Variante covis inglese oltre il 90%. La variante covid inglese quindi è la più diffusa in Italia tanto da rappresentare in alcune Regioni il cento per cento delle nuove infezioni da coronavirus.

La variante covid più diffusa finora in Italia è quella cosiddetta inglese perché identificata per la prima volta nel Regno Unito e nota anche come B. (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Tre Regioni (vs quattro la settimana precedente) hanno un Rt puntuale maggiore di uno. La situazione volge lentamente verso il meglio a livello epidemiologico e anche per questo monitoraggio Iss dovremmo assistere ad un ulteriore “mini-calo” dell’indice di contagio Rt, così come l’incidenza dei casi su 100 mila abitanti. (Il Sussidiario.net)

Dall'inizio della campagna vaccinale in Sicilia sono state effettuate 1.432.535 somministrazioni, tra prime (69 per cento) e seconde dosi (31 per cento) Ieri, in particolare, la provincia di Palermo ha fatto segnare un boom di somministrazioni (10.631, pari al 31 per cento di tutte quelle effettuare nell’Isola). (CataniaToday)

Quali sono le varianti del Covid diffuse in Italia? Secondo l’ultimo monitoraggio dell’Iss e del Ministero della Salute, nel nostro Paese a dominare è la variante inglese del Coronavirus. (L'Occhio)

Il Codacons diffica Ministero della Salute e Asp: “Troppa confusione sui morti per covid e i non covid”

Tre regioni sopra la soglia Rt 1. L’Italia non è tutta gialla però. Tre regioni sopra la soglia Rt 1. L’Italia rimane ancora divisa in colori e con le riaperture questi sono destinati a mutare settimana dopo settimana. (Money.it)

Covid, in Italia 13.446 nuovi casi e 263 vittime. «La variante inglese è ormai la variante di base nel nostro Paese (L'Eco di Bergamo)

Il Codacons diffica Ministero della Salute e Asp: “Troppa confusione sui morti per covid e i non covid”. Condividi su:. Sul numero dei decessi legati al Covid e sulle cause che hanno determinato la morte degli italiani da inizio pandemia ad oggi il Codacons ha presentato una diffida e una istanza d’accesso all’Istituto Superiore di Sanità, al Ministero della Salute e alle ASP di tutta la Sicilia, chiedendo di ottenere una serie di documenti finalizzati a chiarire alcuni aspetti su cui ancora oggi manca trasparenza. (RagusaOggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr