Tessera sanitaria: chi rischia la multa della Agenzia delle Entrate

Quotidiano Piemontese ECONOMIA

Come chiarisce l’Agenzia tramite risoluzione n.22 del 23/05/2022.

Arriva una decisa stretta dell’Agenzia delle Entrate sulle comunicazioni in tema di dichiarazioni precompilate.

Ma, se si rispettano le date di scadenza previste per gli obblighi di comunicazione, vi è la possibilità di evitare di incorrere nelle sanzioni: entro il 30 settembre 2022, per le spese sostenute nel primo semestre dell’anno 2022; entro il 31 gennaio 2023, per le spese sostenute nel secondo semestre dell’anno 2022; entro la fine del mese successivo alla data del documento fiscale, per le spese sostenute dal 1° gennaio 2023

Il rischio è quello di una pioggia di sanzioni del valore di 100 euro per ogni comunicazione omessa, errata o tardiva dei dati della tessera sanitaria. (Quotidiano Piemontese)

Ne parlano anche altre testate

COSA SIGNIFICA “ERRORE NELL’INVIO DATI”? Di fatto viene applicata una multa da 100euro per ogni comunicazione omessa. (Internapoli)

Inoltre ci sarebbero anche evidenti conseguenze per chi commette una svista nell’invio dei dati della tessera sanitaria Non si fermano le multe da 100 euro ai cittadini a causa della tessera sanitaria. (Vesuvius.it)

Sono previste delle multe da cento euro per ogni incongruenza accertata. Cento euro di multa per ogni documento non conforme alle norme potrebbero avere un peso da non sottovalutare (INRAN)

Ma a quanto ammonta la multa? Tessera sanitaria, al via le sanzioni: chi rischia e a quanto ammonta la multa. L’Agenzia delle Entrate ha comunicato le sanzioni in cui si occorre in caso di omessa o tardiva ed errata trasmissione dei dati al Sistema tessera sanitaria. (I-Dome.com)

Questo documento serviva fino a poche settimana fa ad entrare per consumare in bar e ristoranti, adesso invece è stato abilito. Anche per quanto riguarda i possessori di tessera sanitaria si dovrà prestare attenzione quando si svolgono alcune attività, pena infatti delle sanzioni salatissime (Fidelity News)

Questo vuol dire che potrebbe esserci una multa per ogni documento di spesa errato, inviato tardivamente o non inviato affatto. Tessera sanitaria, ecco le multe previste. Secondo quanto riportato dalle norme è prevista una multa di 100 per ogni comunicazione omessa, errata o tardiva trasmissione delle informazioni al Sistema tessera sanitaria. (Leggilo.org)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr