Draghi incontra Landini alla Cgil di Roma dopo l’assalto No Green Pass di sabato. VIDEO

Draghi incontra Landini alla Cgil di Roma dopo l’assalto No Green Pass di sabato. VIDEO
Sky Tg24 INTERNO

L'incontro è durato circa mezz'ora

Il premier è stato accolto all'ingresso della Cgil da Maurizio Landini, da altri dirigenti sindacali e da un centinaio di iscritti che facevano ala.

E' scattato un lungo applauso quando Draghi e Landini si sono abbracciati. Il presidente del Consiglio Mario Draghi si è recato in visita nella sede nazionale della Cgil, a Roma in Corso d'Italia, per portare la solidarietà del governo al segretario Maurizio Landini, dopo l'assalto sabato pomeriggio da parte di esponenti di Forza Nuova durante la manifestazione no vax che ha messo a ferro e fuoco il centro di Roma (L'ASSALTO - GLI ARRESTI). (Sky Tg24 )

Su altre testate

Nel frattempo anche l’Ue ha condannato le violenze, pur “non commentando nello specifico” i motivi e le circostanze dell’assalto alla sede della Cgil “Non sono spaventato e non penso che i gruppi neofascisti siano troppo forti, ma non vanno sottovalutati, né permessi” ha aggiunto Landini. (L'Eco Vicentino)

Un provvedimento che consideriamo necessario e sul quale Draghi ha detto che ne discuteranno nei prossimi giorni. Si è trattato, ha riferito una nota Palazzo Chigi, di “una visita di solidarietà e vicinanza al sindacato, dopo gli attacchi subiti sabato pomeriggio”. (LA NOTIZIA)

“Come ha già precisato il nostro presidente Giorgia Meloni – sottolinea Tomatis – che ha espresso totale vicinanza alle forze dell’ordine e piena solidarietà al segretario della Cgil, Maurizio Landini anche la segreteria cittadina si unisce alle parole già pronunciate dal nostro leader nazionale. (IVG.it)

Dopo il vergognoso blitz neofascista Draghi abbraccia Landini

Accompagnato dal segretario generale Maurizio Landini, il premier è rimasto nella sede di corso Italia per circa mezz’ora. Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha visitato questa mattina la sede nazionale della Cgil devastata sabato dai fascisti di Forza Nuova. (Kongnews)

Democrazia. “I sindacati – aveva detto Draghi – sono un presidio fondamentale di democrazia e dei diritti dei lavoratori. Subito dopo il vergognoso assalto alla sede nazionale di corso d’Italia da parte di squadristi fascisti e di teppisti no vax, il presidente del Consiglio aveva telefonato a Landini per esprimere a lui e a tutto il sindacato la piena solidarietà del governo. (in20righe)

Una visita di solidarietà e vicinanza al sindacato, dopo gli attacchi subiti sabato pomeriggio.“Ho ringraziato il presidente Draghi per la visita, che un significato molto importante per quanto avvenuto. (La Pressa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr