GiZip, a Padova mega parco fotovoltaico e un park da 5.400 posti auto

Il Mattino di Padova SALUTE

Un parco fotovoltaico da 17 megawatt, un parcheggio da 5400 posti auto, 4 linee di autobus e una linea ferroviaria.

Il primo riguarda la trasformazione dell’ex porto fluviale (dietro Interporto) in un parcheggio la cui capienza arriverebbe a 5.

Il punto tre del progetto guarda invece alla sostenibilità economica ed ambientale del progetto ed introduce l’idea di un grade parco fotovoltaico a copertura dell’intero parcheggio. (Il Mattino di Padova)

Se ne è parlato anche su altri media

Sondaggio. I risultati completi del sondaggio sono disponibili a questo link. E’ vero che si è molto lontani dal voto e che col suo approssimarsi, assieme alla campagna elettorale, lo scenario potrebbe cambiare radicalmente, ma al momento in degli ipotetici testa a testa con alcune personalità del centrodestra padovano Sergio Giordani otterrebbe la conferma per il secondo mandato in maniera agevole. (PadovaOggi)

Forte della fiducia di tre padovani su quattro, il sindaco pare non dover temere il confronto né con un avversario dal profilo civico né con un esponente di partito. Verso le elezioni. Non è un mistero che il centrodestra stia pensando ormai da mesi alla figura più adatta a sfidare Sergio Giordani (Il Mattino di Padova)

Le immagini girate dal Shaare Zedek Medical Center. (LaPresse) Una voragine si è aperta sotto il parcheggio di un ospedale a Gerusalemme, inghiottendo le auto parcheggiate senza provocare lesioni. Un video diffuso dallo Shaare Zedek Medical Center, uno dei principali ospedali di Gerusalemme, mostrava parte del parcheggio che crollava in un profondo buco, da cui si alzavano nuvole di polvere. (LaPresse)

Da Pavia a Venezia, sul fiume Po, sfrecciando sulle acque del grande fiume fino all’Adriatico a 100 chilometri all’ora. Lo farà con i colori dell’associazione sportiva Motonautica Venezia, presieduta da Giampaolo Montavoci. (Il Mattino di Padova)

Dieci minuti di pioggia scrosciante e un quadrante di città va sotto acqua, con strade allagate e alberi e rami sulla strada. l’assessore. «Il pluviometro ha segnato 11 millimetri di acqua» spiega l’assessore e vicesindaco Andrea Micalizzi. (Il Mattino di Padova)

C’è un po’ di disorientamento perché ogni Stato ha le sue regole e le persone spesso non sanno come regolarsi» Se prima c’erano giorni e orari prestabiliti, ora li possiamo fare su richiesta durante tutto l’orario di apertura della farmacia. (Il Mattino di Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr