AstraZeneca, lo stop alla vaccinazione per gli under 50 in arrivo. Cosa succede con i richiami?

AstraZeneca, lo stop alla vaccinazione per gli under 50 in arrivo. Cosa succede con i richiami?
LA NOTIZIA SALUTE

Ma adesso anche l’Italia valuta di mettere un limite di età per la somministrazione, escludendolo per gli under 50.

Il vaccino AstraZeneca torna in discussione e l’ipotesi di uno stop all’immunizzazione per gli under 50 si fa sempre più credibile.

Ma ora cosa succede con i richiami, ovvero con chi ha fatto la prima dose del vaccino dell’azienda anglo-svedese?

AstraZeneca, lo stop in arrivo alla vaccinazione per gli under 50. (LA NOTIZIA)

Se ne è parlato anche su altre testate

Un uomo di 45 anni, di Acri ma con abitazione a Castrolibero, è morto nel giorno di Pasquetta nel centro Presilano attorno alle 11,30, inutilmente soccorso dal 118 che proprio a mezzogiorno ne ha constatato il decesso. (Il Fatto di Calabria)

L’avvocato due settimane fa si è sottoposto alla somministrazione della prima dose del vaccino AstraZeneca, e poi pochi giorni fa il malore con forte emicrania e dolori addominali. Il caso di Genova. Appena ieri a Genova una insegnante di 32 anni, che due settimane prima aveva ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca, è morta per trombosi cerebrale (Sputnik Italia)

"L’evento infausto che ha colpito la prof Turiaco - si legge - così come tutti gli altri eventi letali e le lesioni gravissime che si sono presentati in strettissima correlazione temporale con l’inoculazione del vaccino, impongono l’emissione di un provvedimento immediato. (MessinaToday)

AstraZeneca, a quale categoria potrebbe essere vietato il vaccino

Queste le sue parole: "E’ urgente che il Governo chiarisca ad horas la utilizzabilità del vaccino AstraZeneca. Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, lancia un appello al Governo sul vaccino AstraZeneca. (NapoliToday)

Al policlinico San Martino di Genova è stata infatti avviata la procedura per la determinazione di morte cerebrale per una docente di 32 anni anche lei vaccinata con AstraZeneca. Ma poco dopo aver ricevuto la prima inoculazione aveva iniziato a sentirsi male, accusando forti mal di testa. (il Giornale)

Johnson & Johnson: c’è il rischio di effetti collaterali? Tra una decina di giorni arriverà in Italia il quarto vaccino approvato dall’Ema e dall’Aifa, ossia Johnson & Johnson. (Virgilio Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr