Sicilia, Coldiretti, guerra al fotovoltaico: “ruba suolo”

il Fatto Nisseno ECONOMIA

I giovani agricoltori della Coldiretti propongono che le Regioni e gli enti locali identifichino nelle aree da bonificare, nei terreni abbandonati, nelle zone industriali obsolete e nei tetti delle strutture produttive anche agricole, il luogo idoneo all’installazione del fotovoltaico per la corretta produzione di energia da fonti rinnovabili.

“Come giovani agricoltori, sosteniamo e promuoviamo ogni giorno l’innovazione tecnologica sostenibile, ma destinando i suoli agricoli al fotovoltaico accelereremo la perdita di biodiversita’ unica del nostro Paese” spiega la leader del giovani agricoltori di Coldiretti Veronica Barbati

Le ombre del business del fotovoltaico a terra sugli incendi in Sicilia rafforzano l’impegno per la difesa del territorio con la petizione contro i pannelli solari mangia suolo. (il Fatto Nisseno)

Se ne è parlato anche su altri media

«Il tema del proliferare di domande per l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie alla realizzazione di impianti fotovoltaici – prosegue l’assessore Baglieri – come anticipato, è attenzionato dai miei uffici. (siciliareport.it)

Oggi, nell’era della transizione ecologica, il nostro obiettivo non può di certo essere quello di alzare indistintamente barriere impedendo o rallentando l’innovazione verso la frontiera della green economy «Il tema del proliferare di domande per l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie alla realizzazione di impianti fotovoltaici - prosegue l'assessore Baglieri - come anticipato, è attenzionato dai miei uffici. (Regione Sicilia)

Mi auguro in questo modo che un argomento così rilevante venga finalmente discusso nel Competente Consiglio Comunale L’idrogeno così prodotto sarebbe immesso in parte nella rete di distribuzione del gas di proprietà del Consorzio ASI e per la rimanente parte nel gasdotto di proprietà della SNAM e destinato all’area industriale di Taranto. (L'Ora di Brindisi)

“Mi sembra una sciocchezza – spiega all’AGI – proprio perchè una legge vieta per anni le trasformazioni urbanistiche nei terreni bruciati. AGI. VOLTAICO INCENDI (CorrierePL)

Mi auguro in questo modo che un argomento così rilevante venga finalmente discusso nel Competente Consiglio Comunale. Atteso che di tale complesso impiantistico non si è mai discusso nel Consiglio Comunale o nelle competenti Commissioni Consiliariho presentato questa mattina una interrogazione consiliare con cui pongo le seguenti 10 domande al Sindaco ROSSI:. (newSpam.it)

Un’azione coordinata di professionisti per la realizzazione del tuo impianto “chiavi in mano” su misura per te e soprattutto pensato per le tue proiezioni future di consumo energetico (come l'auto elettrica, la pompa di calore ecc. (Libertas San Marino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr