La battaglia contro la peste suina, il ministero detta le regole per combatterla: ecco cosa non si può fare

La battaglia contro la peste suina, il ministero detta le regole per combatterla: ecco cosa non si può fare
La Stampa INTERNO

Il provvedimento riguarda i settantotto Comuni piemontesi della provincia di Alessandria e i trentasei liguri, suddivisi tra Genova e Savona, interessati dalla zona infetta istituita dopo la scoperta di sette cinghiali uccisi dalla malattia

.

Si potrà invece tagliare a legna (il testo completo dell’ordinanza).

Non solo la caccia: in seguito alla diffusione della peste suina africana il ministero della Salute, insieme al ministero delle Politiche agricole, ha vietato anche la raccolta dei funghi e dei tartufi, la pesca, il trekking, il mountain biking. (La Stampa)

Su altre testate

I ministri Roberto Speranza e Stefano Patuanelli hanno firmato un'ordinanza per frenare l'epidemia di peste suina. "L'ordinanza - si sottolinea - consente alle attività produttive di continuare a lavorare in sicurezza, fornendo rassicurazioni in merito al nostro export". (L'Unione Sarda.it)

«L'ordinanza - si sottolinea - consente alle attività produttive di continuare a lavorare in sicurezza, fornendo rassicurazioni in merito al nostro export». Vietata la caccia. Nella zona stabilita come infetta da Peste suina Africana, 114 Comuni di cui 78 in Piemonte e 36 in Liguria, sono vietate le attività venatorie di qualsiasi tipologia (leggo.it)

I ministri delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, e della Salute, Roberto Speranza, hanno firmato un'ordinanza per frenare l'epidemia nei territori di 114 comuni: 78 in provincia di Alessandria, 36 in provincia di Genova e 7 in provincia di Savona (Telenord.it)

Peste suina, il governo chiude i boschi di Genova: per sei mesi divieto di trekking e mountain bike

(mi-lorenteggio.com) DOSSENA (BG), 14 gennaio 2022 – – Stanotte i tecnici della VI Orobica del Soccorso alpino sono stati allertati per il mancato rientro di un uomo di 41 anni, residente nel comune di Zogno. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Un fenomeno che va affrontato con un lavoro di rinnovamento del quadro normativo nazionale e regionale che prenda atto del crescente numero di ungulati sul nostro territorio" Questo perché la peste suina è un’emergenza correlata alla proliferazione della fauna selvatica. (il Resto del Carlino)

Un giro d’affari da circa 1,7 miliardi di euro che il governo prova a tutelare con questa mossa . Nella grandissima zona rossa prevista dal governo ci sono complessivamente 114 comuni, 78 in Piemonte e 36 in Liguria. (Genova24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr