Economia: la Commissione Ue all'Italia, misure a sostegno della ripresa, ma tenere sotto controllo la spesa corrente

Economia: la Commissione Ue all'Italia, misure a sostegno della ripresa, ma tenere sotto controllo la spesa corrente
Servizio Informazione Religiosa INTERNO

Il Dpb contribuisce a “soddisfare le raccomandazioni del Consiglio di assicurare una ripresa inclusiva e sostenibile, dando priorità alla transizione verde e digitale”.

L’Italia viene invitata a “monitorare regolarmente l’utilizzo, l’efficacia e l’adeguatezza delle misure di sostegno ed essere pronta ad adattarle, se necessario, alle circostanze che sopravvengono”.

Roma viene però richiamata a limitare la crescita della spesa pubblica corrente. (Servizio Informazione Religiosa)

Ne parlano anche altri giornali

"L'Italia - ha ricordato Gentiloni - è in buona forma in questa ripresa, sta affrontando bene la campagna di vaccinazione e abbiamo buone cifre per la crescita economica di quest'anno e dell'anno prossimo. (Tiscali.it)

(Foto SIR/Commissione europea). “L’economia europea è in forte crescita, ma è soggetta a forti turbolenze: il rapido aumento dei casi di Covid, l’impennata dell’inflazione e gli attuali problemi legati alla catena di approvvigionamento”. (Servizio Informazione Religiosa)

Gli investimenti finanziati a livello nazionale dovrebbero essere preservati nel 2022 in tutti gli Stati membri, come raccomandato dal Consiglio. Gli Stati membri stanno allentando le misure di emergenza temporanee e concentrando sempre più le misure di sostegno sul sostegno alla ripresa. (La Repubblica)

L’Ue critica Draghi: “Poche garanzie sulla riduzione del debito”

E’ un problema importante in un paese con un ottimo livello di crescita”. Non diciamo no a niente, non facciamo richieste specifiche. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Dovremo altresì concentrarci sul rafforzamento delle imprese, sull’inserimento di un maggior numero di persone in posti di lavoro di qualità, sull’eliminazione degli ostacoli agli investimenti e sul coordinamento delle politiche volte a preservare la sostenibilità di bilancio dell’Ue” Il semestre “li aiuterà inoltre ad affrontare i rischi, siano essi emergenti o ereditati dal passato, che possono ostacolare la ripresa. (Servizio Informazione Religiosa)

Forte debito, bassa crescita, esposizione a prestiti di cui si fatica a rientrare Per questo la Commissione «invita l'Italia ad adottare, nell'ambito del processo di bilancio nazionale, le misure necessarie per limitare la crescita della spesa corrente finanziata a livello nazionale». (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr