“La gente non se ne rende conto”: Gattuso racconta cosa è andato storto

“La gente non se ne rende conto”: Gattuso racconta cosa è andato storto
Per saperne di più:
SerieANews SPORT

Perché – sono le parole di Gattuso – mi dovrei far insultare per qualsiasi cosa?

Continuano ad essere giorni complicati per Gennaro Gattuso, nelle scorse settimane ad un passo dal diventare il nuovo allenatore del Tottenham.

Gattuso e gli insulti dei tifosi del Tottenham: “Fanno male”. Un tam tam mediatico che, di fatto, ha convinto il presidente Daniel Levy a tornare sui propri passi e a bloccare l’intera operazione. (SerieANews)

Ne parlano anche altri media

Gennaro Gattuso, ex allenatore del Napoli, si è tolto qualche sassolino in un’intervista a Il Mattino. TOTTENHAM – «La delusione è stata grande, mi hanno descritto in modo diverso da quello che sono realmente e non c’è stato niente da fare. (Juventus News 24)

Dichiarazioni Gattuso: “Quest’anno sarà un campionato bello e difficile”. Gattuso ha parlato di come sarà la Serie A. Gattuso ha usato poche parole per riprendere questo argomento, una storia ormai passata: “Cosa è successo con la Fiorentina? (FantaMaster)

Lo spiraglio Tottenham. Nel nord di Londra c’è un neo direttore sportivo che apprezza molto il lavoro di Ringhio, è Fabio Paratici. Uno sguardo alla Serie A. Da esterno Gattuso si sofferma sul nostro campionato analizzando il momento delle varie squadre. (Gol del Napoli)

Gattuso: “Spalletti? È una garanzia. Continuerà il mio lavoro…”

In una lunga intervista a Il Messaggero, l’ex allenatore di Milan e Napoli ha raccontato questo periodo travagliato e molto altro. E non c'è stato niente da fare. (GianlucaDiMarzio.com)

E sul Tottenham: “Non ho potuto difendermi”. Gennaro Gattuso a tutto tondo. Nessuno ha mai avuto dubbi sulla loro correttezza ma hanno scritto una brutta pagina per la loro nazione” (Teleclubitalia.it)

E il ritorno di Allegri sposta parecchio: ha vinto tanto e non solo lì. Entrano in scena personaggi di primo piano, tecnici che hanno vinto: Mourinho, Allegri, Sarri, anche Spalletti e Inzaghi. (L'Arena del Calcio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr