Italia, turismo a giugno? “Speriamo prima”

Italia, turismo a giugno? “Speriamo prima”
Ticinonews.ch INTERNO

“Non diamo per abbandonata la stagione turistica, tutt’altro”, ha aggiunto, sottolineando che “la migliore forme di sostegno all’economia sono le aperture”, a condizione che tutto venga fatto in sicurezza.

Massimo Garavaglia (Ministro del turismo, ndr) dice a giugno.

Più che preoccuparsi delle complicazioni di carattere etico cominciamo a farlo”, ha detto ancora Draghi a Palazzo Chigi

Speriamo, magari anche prima, chi lo sa”. (Ticinonews.ch)

La notizia riportata su altri media

Parametro fondamentale, questo, per superare l’emergenza: «La volontà del governo – assicura – è vedere, nelle prossime settimane, riaperture e non chiusure». Draghi tra intenzioni e “chissà”. (L'Agenzia di Viaggi)

Situazione aperture 2 giugno, il Governo lavora per fare ripartire alcune attività. Subito dopo la conferenza Stato Regioni, il premier ha parlato di possibili aperture dal 2 giugno. (ViaggiNews.com)

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi nel corso della conferenza stampa di oggi, giovedì 8 aprile. Draghi e l’idea per rilanciare il turismo in Italia: “Certificato vaccinale per i turisti”. (L'Occhio)

Draghi: «Normalità dal 2 giugno? Solo se in piena sicurezza»

Il ministro Garavaglia ha indicato il 2 giugno, speriamo anche prima, chi lo sa. “Da come si legge dai giornali gran parte dei siti turistici sono già tutti prenotati, ma lo sono prenotati da italiani. (AgCult)

Draghi: le riaperture sono l’obiettivo del governo. Non c’è una data certa per l’allentamento delle misure anti-Covid, tutto dipenderà dai contagi e dalle vaccinazioni. (The Italian Times)

Altra possibilità per attrarre turisti potrebbe essere quella del passaporto vaccinale Il ministro del turismo Massimo Garavaglia ha ipotizzato la data del 2 giugno: «È la nostra festa nazionale e potrebbe essere quella la data delle riaperture». (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr