Cresce l'e-commerce in provincia di Cuneo, Poste Italiane assume 4 nuovi portalettere

Cresce l'e-commerce in provincia di Cuneo, Poste Italiane assume 4 nuovi portalettere
Più informazioni:
https://ilcorriere.net/ ECONOMIA

Nel 2020, infatti, in provincia di Cuneo si è registrato un incremento del 119% dei pacchi e-commerce rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

Prosegue dunque anche attraverso queste assunzioni, l’impegno di Poste Italiane nel creare nuove opportunità di lavoro nel nostro Paese anche in un anno segnato dall’emergenza sanitaria ed economica.

Dal 1862 Poste Italiane consegna lettere alle famiglie e alle imprese italiane, ma negli ultimi anni è il settore dei pacchi a trainare il business dell’Azienda, tanto che per la prima volta, nell’ultimo trimestre del 2020, la crescita dei ricavi da pacchi ha compensato il calo dei ricavi della corrispondenza tradizionale. (https://ilcorriere.net/)

Su altri media

“Da oggi – spiega la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti – gli over 80 che non hanno ancora aderito alla campagna vaccini anti-Covid potranno prenotarsi direttamente sul portale Poste”. (Lecco Notizie)

“Contestualmente è stato chiuso il portale per le adesioni di Aria spa – aggiunge la nota – che rimane attivo solo per le adesioni del personale scolastico”. A partire dalle 12 di oggi è attivo il portale di Poste per le prenotazioni delle vaccinazioni anti Covid-19 per gli over 80 in Lombardia che non hanno ancora aderito alla campagna vaccini. (Cremonaoggi)

Poste Italiane, spiega l’azienda, supportata dall’associazione ItaliaCamp, ha avviato un processo di valutazione dell’impatto generato dal progetto: un sistema di valutazione partecipativo, che ha visto il coinvolgimento sia dell’Azienda sia dei partner Sda e Caritas Diocesana di Roma, basato su criteri rigorosi che, a partire dai principali standard internazionali, sviluppa attraverso diverse fasi d’analisi una valutazione qualitativa e quantitativa del risultato generato. (Adnkronos)

Prenotazione vaccini, anche gli over 80 passano su Poste

Nuovo cambio nell’organizzazione della campagna vaccinale in Regione. Il cambio di modalità riguarda quegli ultra 80enni che ancora non avevano aderito alla campagna vaccinale. (Prima Como)

Poste Italiane punta sempre più sull’Intelligenza Artificiale. Fino a questo momento, infatti, ha gestito più di 12 milioni di conversazioni di assistenza clienti mediante bot basato sull’Intelligenza Digitale (da inizio 2021 si è arrivati a 4 milioni). (InvestireOggi.it)

Mercoledì mattina al Niguarda si sono presentati 40 over 80 già registrati su Aria ma senza convocazione: sono stati tutti vaccinati, insieme agli altri 350 over 80 che erano programmati Secondo il Welfare sono circa 50 mila gli over 80, non ospiti di Rsa, che mancano ancora all’appello. (Corriere Milano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr