Covid, i contagi aumentano ma i ricoveri no

Covid, i contagi aumentano ma i ricoveri no
La Gazzetta di Reggio ECONOMIA

L’età media dei nuovi positivi è 29,9 anni.

La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è dunque del 2%.

Quarantanove nuovi positivi al Covid, di cui 45 con sintomi.

Nessun ricovero in terapia intensiva a Reggio, Parma, Imola, Ravenna, Forlì e Cesena.Nella giornata di domenica 18 luglio non si sono registrati nuovi decessi

Restano dunque 57 le persone ricoverate in ospedale a causa del Covid, di cui solo una decina nel reparto di Malattie infettive. (La Gazzetta di Reggio)

Se ne è parlato anche su altri giornali

ITÀ. CORONAVIRUS - In Italia 3.127 nuovi casi e 3 morti nelle ultime 24 ore. Salgono ancora leggermente i nuovi casi di coronavirus individuati nelle ultime 24 ore: sono 3.127 (contro i 3.121 di sabato) su 165.269 tamponi, secondo i dati del ministero della Salute. (Napoli Magazine)

Aumentano i contagi Covid in Europa e in Italia e i casi di variante Delta. C'è poi la variante Delta e il rischio di una nuova ondata di contagi. (Yahoo Notizie)

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 71.871 dimessi/guariti (+27 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0. (Italia Sera)

Covid in Europa, la variante Delta si ferma negli ospedali: funziona lo scudo Vax

Adnkronos. "Bisogna fare attenzione, ma l'80% degli over 60 è vaccinato, dobbiamo rendere ora disponibile il vaccino per i 70enni e gli 80enni che rischiano la vita, ma non bisogna rovinare la vita agli altri". (Yahoo Notizie)

Per farlo in sicurezza, i ragazzi dai 12 ai 19 anni devono vaccinarsi, non basta immunizzare il personale» Secondo Anna Teresa Palamara, direttrice del Dipartimento Malattie infettive dell’Iss, bisogna prestare massima attenzione, bisogna stare in allerta: «Sicuramente la crescita dei contagi c’è e per questo dobbiamo correre a vaccinarci e non abbassare la guardia», spiega al La Stampa. (Open)

La variante Delta spaventa l’Europa e costituisce ormai la maggior parte dei casi Covid registrati dai test, se non – come in Gran Bretagna – la quasi totalità. E il merito è della vaccinazione di massa, al punto che negli ospedali per lo più finiscono. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr