L'Inter vince ma è brutta? Conte zittisce i critici con un video

L'Inter vince ma è brutta? Conte zittisce i critici con un video
Corriere dello Sport.it SPORT

Un modo per rispondere quindi ai critici dopo la battuta detta in conferenza stampa dopo la partita: "Il bel gioco?

Tra i messaggi di supporto verso l'allenatore anche uno speciale da un tifoso vip, ovvero Alessandro Cattelan che ironicamente scrive: "Madonna come giochiamo male. che brutti

Il video ha raccolto 175mila visualizzazioni e migliaia di commenti in meno di un'ora.

La rete è nata da una serie di 9 passaggi con il cross di Young per il colpo di testa dell'attaccante belga. (Corriere dello Sport.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Come scrive il Corriere della Sera, il belga ha definitivamente cancellato il fantasma di Icardi:. "L’Inter vince nel segno di Lukaku, il sole nerazzurro. Romelu è l’assicurazione contro la paura, l’uomo che ha cancellato il fantasma di Icardi e sta per riportare a Milano lo scudetto dopo undici anni di attesa" (fcinter1908)

Il balletto è in onore del rapper portoricano Anuel AA. La Gazzetta dello Sport svela un retroscena dopo Inter-Sassuolo con il balletto dopo il gol del raddoppio di Lautaro e Hakimi. Alessandro De Felice. (fcinter1908)

Scambio clamoroso. Il Chelsea vuole Lautaro Martinez, e non è da escludere che con l’Inter possa essere imbastita una super trattativa che possa coinvolgere più giocatori. Stando a quanto riportato da calciomercatoweb. (Stop and Goal)

Inter-Sassuolo 2-1, Lukaku e Lautaro colpiscono: i nerazzurri salgono a +11 in classifica, scudetto a un passo

A questo punto non si capisce proprio cosa potrebbe impedire alla squadra di Conte di vincere il 19° titolo. Ci pensano i soliti due, Lukaku, questa volta di testa a capitalizzare un bel cross di Young, e Lautaro (al 15° gol in A, record per lui) a battere il Sassuolo e allungare a più 11 sul Milan. (Corriere della Sera)

A meno che, come scrivono dalla ‘Gazzetta dello Sport’, non ci si metta di traverso. Secondo quanto rivelato oggi dalla rosa, infatti, il mister pugliese Antonio Conte, nel 2019, aveva minacciato le dimissioni se non fosse arrivato il bomber belga del Manchester United, Romelu Lukaku. (Calciomercatonews.com)

Il centravanti belga era stato infatti uno dei tanti motivi che aveva convinto il tecnico ad accettare il progetto sportivo nerazzurro e se non fosse riuscito ad averlo con sé a Milano sarebbe stato chiaramente un grosso problema. (passioneinter.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr