Trattato Italia-Francia, cosa prevede l'accordo firmato da Draghi e Macron: evitare contese e spingere l’integrazione

Il Messaggero INTERNO

Con a fianco il presidente francese Emmanuel Macron, il presidente del Consiglio ha ribadito “l’amicizia profonda che c’è tra i due popoli.

Al termine della cerimonia al Quirinale, Mario Draghi spiega in conferenza stampa perché Italia è Francia hanno firmato un Trattato che lega ancor più le due istituzioni e le due economie.

APPROFONDIMENTI POLITICA «Da oggi ancora più vicini» INVISTA Video POLITICA Italia-Francia, Draghi ricorda Valeria Solesin e annuncia. (Il Messaggero)

Ne parlano anche altri media

Per avere contenuti personalizzati, dai il tuo ok alla lettura dei dati di navigazione. Così la tua area personale sarà sempre più ricca di contenuti in linea con i tuoi interessi (Corriere TV)

E solo grazie ai grandi uomini, e in questo caso grandi politici, accadono fatti che cambiano in meglio la storia delle comunità e delle nazioni. L’accordo ItaliaFrancia, siglato stamani al Quirinale, è uno straordinario avanzamento per il nostro Paese in ottica di leadership europea. (ivl24)

Francia e Italia consolidano ulteriormente i loro legami diplomatici, commerciali, politici, culturali. Da oggi, siamo ancora più vicini”, ha aggiunto Draghi nella conferenza stampa a Villa Madama dopo la firma del Trattato del Quirinale. (Rieti Life)

Cosi' il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, parlando in conferenza stampa congiunta a Villa Madama con il presidente del Consiglio, Mario Draghi, dopo la firma del Trattato del Quirinale. (Il Sole 24 ORE)

Francia e Italia consolidano ulteriormente i propri legami diplomatici, commerciali, politici e culturali", ha detto Draghi ai giornalisti. Francia e Italia si sono impegnate a lavorare insieme anche nel settore dello spazio, e faciliteranno "gli investimenti reciproci" oltre a definire "strategie comuni sui mercati internazionali" (Investing.com)

Oggi Italia e Francia in forma solenne firmano il ‘trattato del Quirinale’. Vedremo finalmente se – conclude – quello che sarebbe dovuto accadere tempo fa possa avere seguito; oppure Mattarella e Macron avranno già concordato una grazia di fatto? (GameGurus)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr