Manovra, Bernini: “Ritirare emendamenti? Dipende dalle risposte del Governo”

LaPresse ECONOMIA

Sono 1.100 emendamenti per noi importantissimi, di forma e contenuto”.

Dipende, aspettiamo risposte, vedremo cosa succede.

Queste le parole rilasciate da Anna Maria Bernini, capogruppo di Fi al Senato, al termine dell’incontro con il premier Draghi e i ministri Franco e D’Incà a palazzo Chigi sulla manovra.

La capogruppo FI al Senato: "L'unità nazionale significa anche trovare mediazioni". “Se ritireremo i 1. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altri media

Entro il 16 dicembre, infatti, le aziende dovranno versare i contributi previdenziali e assistenziali e le ritenute Irpef dei propri dipendenti e collaboratori Inoltre, in aggiunta a queste tasse, artigiani, commercianti e lavoratori autonomi dovranno pagare anche i propri contribuiti previdenziali all’Inps. (Rai News)

Roma, 30 nov. (LaPresse) – I principi e criteri individuati dal ddl delega fiscale “sono condivisibili ma talvolta troppo indeterminati. (LaPresse)

L’acconto Irap, invece, preleverà dalle casse delle aziende 6,8 miliardi, mentre l’acconto Irpef sarà poco meno di 6,7 miliardi di euro. Lunedì e martedì prossimi saranno due giorni da “incubo” per gli imprenditori italiani che saranno chiamati a onorare la scadenza fiscale più onerosa dell’anno. (StatoQuotidiano.it)

Dato lo stato attuale di questi ultimi, il finanziamento della riforma deve avvenire prioritariamente attraverso una ricomposizione del prelievo”. (LaPresse)

La possibilità di diluire i pagamenti delle cartelle è stata chiesta da tutte lee tradotta in una lunga serie di emendamenti alcollegato alla manovra in discussione al Senato.La risposta del Governo è arrivata solo nelle ultime ore ma non è stata ancora tradotta in una norma approvata dalle commissioni Finanze e Lavoro di Palazzo Madama: prevede al massimo unaal 9 dicembre che potrà dilatarsi fino al 14 dicembre con i canoni 5 giorni di tolleranza riconosciuti dal Fisco per non applicare sanzioni e far decadere dalle due. (Teleborsa)

Cosa si paga il 30 novembre 2021: la scadenza delle imposte sui redditi. Il tax day del 30 novembre non presuppone nessun cambiamento riguardante le imposte sui redditi. Facciamo il punto della situazione su cosa si paga il 30 novembre e per quali scadenze invece potrebbe arrivare una proroga tardiva, in attesa di notizie ufficiali. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr