Terme Luigiane, Spirlì ai lavoratori: «Nostro impegno per trovare soluzione»

Terme Luigiane, Spirlì ai lavoratori: «Nostro impegno per trovare soluzione»
Corriere di Lamezia INTERNO

È quanto ha detto il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, ai dipendenti delle Terme Luigiane, che da giorni occupano lo stabilimento come forma di protesta per il mancato avvio della stagione lavorativa.

Happy 0 0 % Sad 0 0 % Excited 0 0 % Sleepy 0 0 % Angry 0 0 % Surprise 0 0 %

Mi auguro che si possa trovare una soluzione al più presto».

«NON SOLO PAROLE». «Siamo impegnati – ha sottolineato Spirlì – a trovare tutte le soluzioni possibili per difendere la vostra vita e il vostro lavoro. (Corriere di Lamezia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Essendo superiore ad 1,25, alla Calabria è stata assegnata la zona rossa. C’è necessità pertanto di azioni integrate per contrastare il Covid, ma tra queste è importante che ci siano anche interventi per rendere più trasparente e più affidabile il sistema di monitoraggio dei dati (Quotidiano del Sud)

L’Accreditamento delle prove, conseguito a livello regionale nel 2019 dall’Agenzia, prevede una fase annuale di valutazione finalizzata alla conferma, che si è svolta anche in raccordo con il Centro Regionale Sistemi di Gestione Integrati Qualità e Ambiente, diretto da Sonia Serra con il supporto di referenti qualità Emanuela Barillari, Alberto Belvedere e Gianluca Manna. (Corriere della Calabria)

Subito allertati, i vigili del fuoco hanno domato le fiamme alte con i secchi riportando la situazione sotto controllo Nella tarda mattinata, verso le 12.15, un cipresso ha preso fuoco all’interno della struttura. (Stretto web)

Coronavirus, 228 nuovi casi oggi in Calabria: nel Crotonese 2 positivi

Da assistente sociale svolgeva il suo servizio in carcere attenzionando anche per motivi di lavoro problematiche vicine al disagio. «Prima nell’Agesci e poi nel Masci, ha sempre fatto dell’accoglienza in generale, come apertura, e dello scoutismo il suo stile di vita (Il Reggino)

– Crotone: CASI ATTIVI 877 (35 in reparto; 842 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 4.708 (4630 guariti, 78 deceduti). – Altra Regione o Stato estero: CASI ATTIVI 82 (82 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 311 (311 guariti). (CatanzaroInforma)

I casi confermati oggi sono così suddivisi:. Cosenza 91, Catanzaro 11, Crotone 2, Vibo Valentia 4, Reggio Calabria 120, Altra Regione o Stato estero 0 – Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2.471 (98 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 27 in reparto al P. (wesud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr