E’ ufficiale: election day in Sicilia, si voterà per politiche e regionali

E’ ufficiale: election day in Sicilia, si voterà per politiche e regionali
StrettoWeb INTERNO

4 Agosto 2022 20:00. Musumeci annuncia: “il 25 settembre in Sicilia si voterà anche per le elezioni regionali, oltre che per le politiche come avverrà in tutta Italia”. Il dado è tratto.

Le elezioni regionali in Sicilia saranno accorpate alle politiche.

Il 25 settembre in Sicilia si voterà anche per le elezioni regionali, oltre che per le politiche, come avverrà in tutta Italia”.

Il leader di Forza Italia Gianfranco Miccichè sempre ieri aveva rilanciato il nome dell’ex ministro azzurro Stefania Prestigiacomo mentre il segretario regionale della Lega Nino Minardo aveva proposto la candidatura di un esponente della Lega

A comunicarlo in un video, che riportiamo integralmente in basso, è lo stesso presidente Nello Musumeci: “le dimissioni sono una decisione sofferta e meditata dopo averci pensato per qualche giorno. (StrettoWeb)

Se ne è parlato anche su altri media

Una cosa è farlo soltanto per il 25 settembre, una cosa è farlo il 6 di novembre, quando scade naturalmente la legislatura della regione e dell'Ars. «Da qui al 25 settembre mi vedrete spesso in Sicilia - dice - Abbiamo liste e candidati fortissimi» (La Stampa)

Qualcuno all'interno della coalizione dice che io abbia un brutto carattere, che sua rigoroso, antipatico, e quindi divisivo. "Sono almeno quattro i motivi perchè si debba votare il 25 settembre in Sicilia". (Adnkronos)

Mentre all’orizzonte per la candidatura del centrodestra “è ancora il caos”, sostiene un big della coalizione. Il rancore per la mossa della forzista ancora cova tra i leghisti, tanto da mettere un veto sulla sua candidatura. (Il Fatto Quotidiano)

Nello Musumeci si è dimesso: il colpo di scena nel centrodestra

Il presidente della Regione Nello Musumeci si è dimesso. Per Musumeci “è una decisione che non ha alcuna ragione politica ma solo ragioni tecniche”. (quotidianodigela.it)

Ma lo stesso Musumeci, attraverso una nota dell'ufficio stampa, ha comunicato che domattina sarà a Catania con l'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, per partecipare alla cerimonia della posa della prima pietra per la costruzione della nuova Cittadella giudiziaria del capoluogo etneo. (CataniaToday)

Fino all’ultimo giorno, il 25 settembre, lavorerò con lo stesso impegno e lo stesso entusiasmo del primo giorno". Di fatto dunque il centrodestra riapre i giochi per la presidenza della regione siciliana e prova ad accorpare il voto delle amministrative con le politiche nazionali. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr