"Non solo benzina e diesel, anche le ibride al bando dal 2035": l'idea Ue fa infuriare l'industria auto tedesca

EuropaToday ECONOMIA

Ma a oggi l'industria Ue di settore ha appena una quota del 5% del mercato internazionale

Secondo Politico, la Commissione europea potrebbe presentare una proposta per vietare la vendita di veicoli con motore a combustione entro i prossimi 14 anni.

Il che vorrebbe dire addio al vecchio motore a combustione in tutte le sue forme, anche quella plug-in.

Ma anche le batterie sono un problema. Non solo diesel e benzina: fra poco meno di 3 lustri nell'Unione europea potrebbe essere vietata anche la vendita dei veicoli ibridi più ecologici. (EuropaToday)

Ne parlano anche altre testate

Il target finale potrebbe dunque presto tradursi nella fine non solo di benzina e diesel, ma anche dell’ibrido se la Commissione europea confermerà le proposte per una mobilità green. Un obiettivo sì a lungo termine ma che porterà ad una vera e propria rivoluzione per tutte le case automobilistiche europee (Tom's Hardware Italia)

La rivoluzione delle auto elettriche. Al momento, comunque, è bene ricordare che si tratta soltanto di una proposta, e che non c’è nulla ancora di ufficiale. Stop alle auto a benzina e diesel in Europa: l’altra data importante. (Investire Oggi)

L’ipotesi è che possa arrivare uno stop dalla Commissione Europea che potrebbe diventare operativo a partire dall’anno 2035 e che riguarda la vendita. Addio auto diesel e benzina: il settore aspetta indicazioni chiare. (Ultim'ora News)

Molti altri, invece, hanno iniziato solo da poco a produrre auto ad emissioni zero. Poiché presto l’Europa non permetterà alle auto di circolare, le richieste di chi le produce sono semplici (Proiezioni di Borsa)

Molto presto potremmo essere costretti a dire addio alle auto a diesel e benzina. L’anno nel quale potranno andare definitivamente in pensione le auto a diesel e benzina con ogni probabilità sarà il 2030 (Consumatore.com)

La disposizione sarebbe contenuta nel pacchetto clima che verrà discusso il 14 luglio. Secondo le indiscrezioni che circolano a Bruxelles, riportate da diversi media, nella proposta sui nuovi standard CO2 la Commissione potrebbe non fermarsi a fissare target per il 2030. (Automoto.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr