Il Regno Unito esce dal lockdown, Boris Johnson: «Da lunedì 12 anche io andrò al pub»

Il Regno Unito esce dal lockdown, Boris Johnson: «Da lunedì 12 anche io andrò al pub»
Corriere TV INTERNO

Tra le attività che riaprono ci sono i pub e io stesso lunedì 12 andrò, facendo attenzione, a bere una birra” lo ha detto il primo ministro del Regno Unito Boris Johnson durante una diretta trasmessa sui suoi profili social.

Le parole del premier britannico - Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev /CorriereTv. Roma, 5 aprile 2021 “Il risultato dei nostri sforzi è che da lunedì 12 cominceremo a tornare alla normalità. (Corriere TV)

Se ne è parlato anche su altri giornali

"Stiamo definendo la nostra tabella di marcia verso la libertà e ci stiamo attenendo ad essa", ha continuato. Johnson ha rivelato che i passaporti vaccinali non saranno usati per la terza fase di apertura della serrata a maggio. (AGI - Agenzia Italia)

Fra queste anche i pub. Lo ha detto il primo ministro britannico Boris Johnson annunciando la seconda fase della road map per contrastare la pandemia di Covid e confermando quindi a partire dal prossimo 12 aprile la riapertura di alcune attività commerciali. (Video - La Stampa)

editato in: da. (Teleborsa) – Il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato che il 12 aprile prenderà il via la seconda fase della roadmap per contrastare la pandemia da Covid. Il timore è infatti anche quello di importare il virus soprattutto da quei Paesi che stanno affrontando una nuova ondata di contagi. (QuiFinanza)

In Gran Bretagna tamponi veloci gratuiti per tutti

Lo ha detto il primo ministro britannico Boris Johnson annunciando la seconda fase della road map per contrastare la pandemia di coronavirus e confermando quindi a partire dal prossimo 12 aprile la riapertura di alcune attività commerciali. (Ticinonline)

Il primo ministro britannico Boris Johnson , dopo il numero in calo di casi in Gran Bretagna , ieri ha annunciato che, passo dopo passo, la Nazione riaprirà: confermata la ripartenza di pub e ristoranti, con servizio all’aperto, tra una settimana. (Il Fatto Quotidiano)

I test rapidi — già offerti agli studenti, alle loro famiglie e a quanti lavorano fuori casa — dal 9 aprile saranno a disposizione di tutti anche nelle farmacie e via posta. L’idea, ha spiegato il ministro della salute Matt Hancock, è cercare di evitare qualsiasi ripresa del virus con l’alleggerimento del lockdown. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr