Alfredino: 40 anni dopo. La forza di una famiglia e le parole del Messaggero di quei giorni

Alfredino: 40 anni dopo. La forza di una famiglia e le parole del Messaggero di quei giorni
Il Messaggero INTERNO

Nacque la tv del dolore ma anche su spinta della mamma di Alfredino, Franca, la Protezione Civile.

Ricordiamo quelle ore con Alvaro Moretti e la lettura di Cristiano Sala di uno storico articolo sul Messaggero del 13 giugno 1981 di Giancarlo Del Re

Una tragedia nazionale vissuta in diretta TV: l'Italia cambiò in quei giorni.

Il 10 giugno 1981 Alfredino Rampi veniva inghiottito da un pozzo artesiano a Vermicino (Il Messaggero)

Ne parlano anche altre fonti

Oggi per ricordalo torna la televisione, con una mini serie tv in onda su Sky Cinema il 21 e il 28 Giugno dal titolo: Alfredino- una storia italiana. (YouMovies)

La protezione civile era agli albori, e l’inesperienza segnerà il drammatico epilogo. Sul posto arrivarono soccorritori anche dall’estero pur di estrarre ancora in vita il bimbo, mente tutta l’Italia guardava attonita alla televisione i vani tentativi, durante la diretta della Rai, durata 18 ore. (Oggi Treviso)

Giunto a trenta metri sotto terra Angelo arrivò persino a stringere il braccio esile di Alfredino. L’ultima persona che cercò di salvare Alfredino Rampi è un sardo di Gavoi: l’Angelo di Vermicino. (vistanet)

40 anni fa la tragedia di Vermicino: il ricordo di Alfredino in un film

E’ stato un operaio sardo ed è noto come l’eroe di Vermicino visti i suoi disperati tentativi di salvare il piccolo Alfredino Rampi. Chi è Angelo Licheri, l’Angelo di Vermicino, età, la malattia, Alfredino Rampi, la moglie e i figli. (Blitz quotidiano)

Licheri viene riportato in superficie senza Alfredino Cerca quindi di prendere il bambino per le braccia ma nel farlo lo fa scivolare ancora più in profondità. (Sky Tg24 )

Oggi, 40 anni dopo, la tragedia rivive nella mini serie “Alfredino – Una storia italiana”, quattro episodi divisi in due appuntamenti, il 21 e 28 giugno su Sky cinema. La vicenda di Alfredino fu il primo caso mediatico di “real tv”: la Rai fece una diretta di 18 ore dal luogo della tragedia. (Il Capoluogo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr