Bollettino Coronavirus Italia, oggi 2.898 casi su 205.602 tamponi e 11 morti: i dati di venerdì 16 luglio

Fanpage.it SALUTE

È quanto emerge dal bollettino di oggi, venerdì 16 luglio, appena diffuso dal ministero della Salute.

I tamponi effettuati sono stati 205.602 e il tasso di positività è 1,4%.

Bollettino Coronavirus Italia, oggi 2.898 casi su 205.602 tamponi e 11 morti: i dati di venerdì 16 luglio Sono 2.898 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia, in aumento rispetto a ieri: è quanto emerge dal bollettino di oggi, venerdì 16 luglio, appena diffuso dal ministero della Salute. (Fanpage.it)

La notizia riportata su altre testate

Ci sono anche 219 aretini in quarantena perché considerati contatti stretti di casi già noti Si registra una guarigione e nessun decesso. Sono 42 i nuovi casi di contagio da Covid-19 nell'Asl Toscana Sud Est. (ArezzoNotizie)

Le vittime dall'inizio dell'epidemia rimangono 6.658. Sono 46 i contagi da coronavirus in Puglia oggi, 16 luglio 2021, secondo i dati del bollettino della regione. (Adnkronos)

Usa. Anche negli Stati Uniti la variante Delta rappresenta ormai oltre il 50% del totale dei nuovi contagi. Roma, 16 luglio 2021 - La diffusione della variante Delta dà nuova forza alla pandemia e in tutto il mondo torna l'allerta per la ripresa dei contagi. (Quotidiano.net)

Il coordinatore del Cts ha portato l’esempio dell’aumento dei casi covid legato ai campionati europei di calcio. “Credo che vadano fatte scelte per contrastare la ripresa della circolazione virale. (ivl24)

Coronavirus, preoccupa la variante Delta. Dopo alcune settimane i numeri relativi al contagio da Covid-19 sono tornati a salire in modo sostanziale nel nostro Paese e negli ultimi giorni si sta registrando una netta risalita della curva epidemiologica. (Centro Meteo italiano)

La "variante delta" spaventa l'Europa e non solo. In Inghilterra la ripresa dell’epidemia ha portato ieri a registrare il dato più alto da gennaio: 48.553 nuovi casi positivi in sole 24 ore e 63 vittime. (AreaNapoli.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr