Bollettino coronavirus, oggi 29 aprile: 14.320 nuovi casi e 288 morti. In lombardia 2.306 positivi

Il Messaggero INTERNO

Questi i dati odierni del bollettino covid, resi noti dal ministero della Salute e consultabili sul sito della Protezione civile.

APPROFONDIMENTI I DATI Bollettino coronavirus, oggi 29 aprile: 14.320 nuovi casi e 288.

Il bollettino in pdf. Campania. Sono 1.986 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 21.943 test molecolari esaminati.

Dall'inizio della pandemia in Piemonte sono stati registrati 348.385 casi positivi, 321.027 guariti, 11.237 morti

Covid Italia, bollettino: sono 14.320 i nuovi casi di covid riscontrati oggi in Italia dopo aver analizzato 330.075 tamponi, con l'indice positività al 4,3%. (Il Messaggero)

Ne parlano anche altre testate

I dati della Protezione civile, rielaborati da Lab 24 - Il Sole 24 Ore, danno il quadro aggiornato dei nuovi casi di contagi da Covid-19, i morti, gli attualmente positivi ricoverati in terapia intensiva, in un reparto ospedaliero o in isolamento domiciliare. (Il Sole 24 ORE)

L’attesa minima è comunque di tre mesi. La conferma arriva dall’Ats di Brescia: «bisogna aspettare tre mesi dalla data di guarigione». (Corriere della Sera)

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. (Garganotv)

Quanto sono efficaci coprifuoco e chiusure nel contrastare la diffusione della Covid-19? – Lo studio

Per quanto riguarda le province, sono 651 i casi nella città metropolitana di Milano, di cui 242 a Milano città, 323 a Varese, 277 a Brescia, 222 a Como, 179 a Bergamo, 141 a Mantova e a Monza e Brianza, 98 a Pavia, 76 a Lecco, 69 a Cremona, 39 a Sondrio e 38 a Lodi (Sky Tg24 )

Sabato 1° Maggio sarà una giornata di occasioni di incontri: cercate di mantenere le distanze, indossate la mascherina, evitate assembramenti Nei prossimi giorni verranno eseguiti i tamponi molecolari agli alunni delle classi in quarantena e questo potrebbe far emergere nuove positività". (il Resto del Carlino)

Si potrebbe però obiettare facendo presente che queste chiusure totali mettono assieme un numero esagerato di interventi non farmaceutici (NPI). Parliamo quindi di tutte quelle pratiche utili a ridurre la diffusione del virus che non prevedano l’uso di farmaci. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr