Vaccini, come funzionano le prenotazioni per il personale della scuola? E chi può prenotarsi? Tutto quello che c'è da sapere

Vaccini, come funzionano le prenotazioni per il personale della scuola? E chi può prenotarsi? Tutto quello che c'è da sapere
Il Messaggero Veneto INTERNO

Ogni istituto, invece, ha l’obbligo di mettere a disposizione del personale i modelli cartacei che dovranno compilare gli interessati.

Degrassi ha un’unica richiesta: «Abbiamo necessità di avere dalla Regione indicazione certe sulle categorie delle persone incluse»

Federfarma. Il presidente regionale, Luca Degrassi, non è affatto preoccupato: «La rete delle farmacia già gestisce le prenotazioni delle vaccinazioni per gli ultra ottantenni. (Il Messaggero Veneto)

Ne parlano anche altri media

Variante inglese Covid, l’infettivologo Andreoni: chiudere tutte le scuole, picco casi a metà marzo Di. “L’incremento dei casi ormai è visibile sia dai numeri sia dai primi segnali nei pronto soccorso. (Orizzonte Scuola)

Fabrizio Pregliasco (virologo): "Se riusciamo a vaccinare almeno metà della popolazione italiana salveremo anche il turismo per la prossima estate, ormai quello dell'inverno è andato. (La7)

Chi è stato infettato dal coronavirus da più di sei mesi farà il vaccino, ma in una sola dose. «Nel lavoro, coordinato da Maria Rescigno, abbiamo osservato che nelle persone che hanno avuto il Covid, con la prima dose di vaccino c’è una risposta straordinaria del livello di anticorpi. (La Repubblica)

Priorità alla scuola: «No chiusure generalizzate, servono interventi mirati»

Restano chiuse a Jesi le scuole medie e superiori e così i parchi e i luoghi di aggregazione. Jesi è più arancione degli altri Comuni che domenica sera, alcuni con sorpresa e anche un po’ malumore, hanno scoperto di essere diventati arancioni ma possono mantenere le scuole medie aperte. (il Resto del Carlino)

Nel caso di Carpineto, il sindaco dichiara che a scatenare i contagi è stato un focolaio sviluppato in una scuola con 70 persone coinvolte. A Roma si registra la chiusura di una scuola, la Sinopoli-Ferrini, nel quartiere Africano, per casi sospetti di variante inglese. (Tecnica della Scuola)

È necessario quindi potenziare il sistema del tracciamento che deve continuare parallelamente alla campagna vaccinale, coinvolgendo tutte le risorse umane possibili. In Toscana sono quasi 31.846 le persone nella categoria Scuola-Università-Forze Armate che hanno già ricevuto la prima dose di vaccino (AnconaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr