Pd, compleanno amaro: cosa ha fatto davvero Letta

Pd, compleanno amaro: cosa ha fatto davvero Letta
ilGiornale.it INTERNO

Ma il suo riferimento politico è Romano Prodi, che è l'unico che ha sconfitto Berlusconi durante la seconda Repubblica.

Oggi è il quattordicesimo compleanno del Pd che, guidato dal segretario Enrico Letta, è tornato indietro, marciando verso la sinistra dello scacchiere ed uno schema vecchio che non ha mai funzionato.

Il Partito Democratico è più simile al Pds che ad una grande formazione politica nata in ottica bipolare

Eppure Enrico Letta guarda proprio da quelle parti. (ilGiornale.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Grazie al fatto che la stragrande maggioranza degli italiani si è vaccinata, si sta riprendendo l’economia. Deve essere premiato chi è fedele, chi paga le tasse e chi si è vaccinato". (Corriere TV)

Enrico Letta ha scelto Torino per chiudere la campagna elettorale in vista del ballottaggio e per sostenere Stefano Lo Russo. E si è messo sulla sedia che ha contraddistinto la corsa del candidato di centrosinistra, in testa al primo turno con il 43,86%. (Il Manifesto)

E, a microfoni spenti, il messaggio non ha destato grande sorpresa: “I sindaci in carica scalpitano per avere un ruolo. Chi può entrare nel partito dei sindaci Pd. Decaro ha intorno a sé una corte di interessati all’iniziativa. (ilGiornale.it)

Elezioni ballottaggio, Letta: "Da destra vittimismo eccessivo"

"Ero sicuro che la notizia di oggi sarebbe stata che gli italiani vogliono lavorare Segretario Letta, nel giorno di entrata in vigore del Green Pass la temuta paralisi non c'è stata. (La Repubblica)

Autorizzaci a leggere i tuoi dati di navigazione per attività di analisi e profilazione. Così la tua area personale sarà sempre più ricca di contenuti in linea con i tuoi interessi (Corriere TV)

"C'è stata una valanga di vittimismo in questi ultimi giorni da parte della destra che francamente è bene che cessi perché è un vittimismo assolutamente eccessivo". Così il segretario del Pd, Enrico Letta, a Torino per sostenere il candidato sindaco di centro sinistra, Stefano lo Russo. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr