«Che fine faranno i vaccini che avanzano ai medici di medicina generale?»

«Che fine faranno i vaccini che avanzano ai medici di medicina generale?»
lanotiziaweb.it SALUTE

«I Medici di medicina generale (MMG) hanno consegnato le liste dei loro pazienti fragili che dovranno vaccinare.

La richiesta di chiarimento è per l’ASL, una chiarificazione richiesta anche da medici in altri comuni

Non risultano infatti esserci protocolli o disposizioni per gli MMG su come utilizzare le dosi eccedenti.

Se, ad esempio, un medico segnala di avere 34 pazienti fragili, riceverà 4 fiale: le altre 6 dosi restanti a chi andranno?

È immaginabile che ci saranno per ogni MMG un numero di dosi spaiate, eccedenti rispetto alla lista. (lanotiziaweb.it)

La notizia riportata su altre testate

resce l'adesione dei medici di base per la somministrazione dei vaccini al domicilio dei loro pazienti che sono appartenenti a determinate fasce o categorie fragili, ma non mancano le difficoltà, i timori senza un adeguato scudo penale e le critiche a un possibile accordo per l'inoculazione delle dosi nelle farmacie. (Corriere Adriatico)

Dottore, quanti over 80 ha vaccinato? Daniele Lorenzini, sindaco di Rignano sull’Arno, è anche e soprattutto un medico di medicina generale, in prima linea nella campagna vaccinale. (LA NAZIONE)

Ho sempre pensato, da sindaco/pediatra di una comunità prevalentemente composta da anziani, di avere sbagliato specializzazione. Ma non potevo mancare questo appuntamento con una grande storia di #Emozioni e di #Vita. (Calabria 7)

Vaccini a domicilio | cresce l' adesione dei medici | ' Ma siamo costretti alle staffette per garantire la copertura'

Nonostante il contagio ‘zero’ registrato l’anno scorso nella primissima ondata del virus, Sperlonga da fine autunno ha iniziato a registrare la presenza del virus nel Borgo. Ma una cosa va sottolineata con forza: l’azione silenziosa e sottotraccia, importantissima e preziosa, dei medici di base locali e dei volontari. (IlFaroOnline.it)

I medici di medicina generale ci sono. E’ stata una mattina ricca di speranza quella trascorsa ieri all’ambulatorio di piazza Ponchielli a Grosseto. (LA NAZIONE)

Leggi su corriereadriatico (Di domenica 4 aprile 2021) PESARO -l'deidi base per la somministrazione deialdei loro pazienti che sono appartenenti a determinate fasce o categorie fragili, ma non mancano le . (Zazoom Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr