Netflix affonda a Wall Street - Corporate

quoted business ECONOMIA

Netflix ha chiuso l’anno con 221,8 milioni di abbonati, appena sotto il target, dopo il boom registrato durante il lockdown, quando tutto il mondo era ‘chiuso’ in casa

A spaventare i mercati sono i numeri pubblicati dal colosso, che ha registrato un freno sul numero dei nuovi abbonati nel quarto trimestre 2021, lasciando intravedere una crescita più lenta nel 2022.

Tonfo di Netflix a Wall Street. (quoted business)

Ne parlano anche altre fonti

Netflix sembra aver raggiunto il suo picco di massimo splendore nel corso del 2021, e in questo inizio del nuovo anno purtroppo è costretto un po’ ad arrancare. Infatti dopo la pubblicazione dei dati finanziari relativi allo scorso anno, il titolo in borsa ha subito un bel tonfo. (Gametimers)

Gli analisti si aspettavano che la crescita degli abbonati fosse inferiore alle previsioni di Netflix, con una media stimata di 8,39 milioni di nuovi membri, tuttavia anche quei risultati non sono stati raggiunti. (NewsDigitali)

A preoccupare gli investitori è stato “il rallentamento della crescita del numero degli abbonati” Gli abbonati sulla nota piattaforma Netflix, attualmente la prima società al mondo di streaming, sono pari a 222 mln. (Redazione Imprese News)

Alphabet (Google) ha ceduto il 2,2%, Amazon quasi il 6%, Facebook (Meta) oltre il 4%. (MonitoR magazine)

Prima importante crisi per Netflix, con la piattaforma streaming che sta vedendo la sua crescita bloccata per la prima volta. Si blocca la crescita della piattaforma streaming Netflix, che sembrerebbe essere entrata in crisi: cosa succederà adesso. (Vesuvius.it)

Se guardiamo il quadro completo, notiamo che nel 2021 Netflix ha aggiunto 18 milioni di abbonati contro i 37 milioni del 2020. 221,8 milioni di abbonati mensili per Netflix. (Android Italy)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr