Sudafrica: governo, 212 le vittime nei disordini

Sudafrica: governo, 212 le vittime nei disordini
la voce d'italia ESTERI

Nell’agglomerato di Johannesburg sono stati registrati altri sei decessi, portando il totale a 32, mentre nella provincia di Kwazulu-Natal (Est) – dove sono iniziate le violenze – al precedente bilancio di vittime si sono aggiunti altri 89 morti, portandolo a 180, ha precisato una ministra, Khumbudzo Ntshavheni, in una conferenza stampa

– JOHANNESBURG, 16 LUG – Hanno provocato almeno 212 morti le violenze che scuotono il Sudafrica da quasi una settimana: lo ha annunciato oggi il governo, rivedendo al rialzo il bilancio di 117 morti annunciato ieri. (la voce d'italia)

Su altri giornali

La logica è infatti quella di lavorare in sintonia per mettere a sistema tutte le leve di marketing che concorrono allo sviluppo del settore turistico” (mi-lorenteggio. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Le due principali arterie autostradali sudafricane, compresa la N3 che collega le province di Gauteng e Kwa-Zulu Natal, sono state riaperte e sono completamente operative Parlando alla stampa, sullo sfondo di una massiccia presenza militare e di polizia, Ramaphosa ha anche ammesso che avrebbero dovuto agire “più velocemente” di fronte all’ondata di vandalismo scattata dopo l’incarcerazione dell’ex presidente sudafricano Zuma. (EOS Sistemi avanzati scrl)

KEYSTONE/AP sda-ats. Questo contenuto è stato pubblicato il 16 luglio 2021 - 22:00. (Keystone-SDA). Hanno provocato almeno 212 morti le violenze che scuotono il Sudafrica da quasi una settimana: lo ha annunciato oggi il governo, rivedendo al rialzo il bilancio di 117 morti annunciato ieri. (tvsvizzera.it)

Almeno 212 morti nei disordini in Sudafrica

Hanno provocato almeno 212 morti le violenze che scuotono il Sudafrica da quasi una settimana: lo ha annunciato oggi il governo, rivedendo al rialzo il bilancio di 117 morti annunciato ieri. (RagusaNews)

Sembrava impossibile che dopo Madiba Mandela (Madiba è un titolo onorifico dato agli anziani della tribù Xhosa alla quale apparteneva, usato poi da tutti i sudafricani e dal mondo intero) il paese potesse essere governato da Jacob Zuma. (Il Sole 24 ORE)

Nell'agglomerato di Johannesburg sono stati registrati altri sei decessi, portando il totale a 32, mentre nella provincia di Kwazulu-Natal (Est) – dove sono iniziate le violenze – al precedente bilancio di vittime si sono aggiunti altri 89 morti, portandolo a 180, ha precisato una ministra, Khumbudzo Ntshavheni, in una conferenza stampa. (Bluewin)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr