Se non arriva un nuovo decreto, lunedì il Lazio sarà in zona gialla

Se non arriva un nuovo decreto, lunedì il Lazio sarà in zona gialla
Fanpage.it INTERNO

Gli scienziati chiedono di inserire una soglia del 5 per cento sulle terapie intensive, superata la quale scatterebbe in automatico la zona gialla (al momento nel Lazio è al 3 per cento).

Per raggiungere un'incidenza superiore a 50 casi ogni 100mila abitanti, soglia che fa scattare automaticamente la zona gialla, il Lazio dovrebbe registrare circa 2900 casi settimanali

Se non arriva un nuovo decreto, lunedì il Lazio sarà in zona gialla Se il governo non troverà un accordo e le regole restassero quelle attualmente in vigore, è praticamente certo il passaggio del Lazio in zona gialla, che significa, principalmente, ritorno dell’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. (Fanpage.it)

Su altri giornali

Spesso non ci vengono indicati i contatti stretti e questo significa che persone positive, se non tracciate e seguite dai servizi, possono facilmente infettare altre. E non solo per l’aumento, prima lento ma costante e adesso anche molto più repentino, dei nuovi casi Covid, ma anche per il profilo di chi è ricoverato. (Corriere della Sera)

Le Mose), oltre che per tutti i dipendenti della Banca e per quelli che lavorano in aziende clienti dell’Istituto di credito locale. Il Centro vaccinale della Banca si fonda sulla collaborazione del Centro medico Rocca, che - com’è noto - ha un suo specifico Poliambulatorio alla Besurica e sta dando attuazione a un programma di aperture di altri centri fino a coprire tutte le vallate: dopo quello di Bobbio, già operativo, sarà la volta di Vigolzone, Carpaneto e in via San Giovanni, in centro città. (IlPiacenza)

Sarà l’effetto del vaccino, sarà l’effetto di una diversa aggressività della patologia, ma oggi noi abbiamo solo 2 pazienti in terapia intensiva. Prima il 10% dei contagiati correva il rischio di dover accedere al Pronto Soccorso e quindi di essere ricoverato, e di quelli, il 10% poteva finire in terapia intensiva. (Stretto web)

Campania, il bollettino: 233 positivi, terapie intensive in crescita - ilNapolista

«Ma sono tutti non vaccinati». L'argomento principale dell'intervista è stato l'emergenza coronavirus ed, oltre a raccontare del giovane positivo al virus ricoverato a Verona, Zaia ha dichiarato: «Abbiamo ricoverato molti 50enni, ma sono tutti non vaccinati» (VeronaSera)

Nella giornata di lunedì 19 luglio, proprio nel momento in cui stava per concludersi il passaggio di proprietà, hanno fatto capolino gli agenti della Polizia Stradale di Piacenza assieme ai colleghi di Modena. (piacenzasera.it)

Stesso discorso per i ricoveri ordinari: ieri i posti occupati erano 181, oggi sono 184. I posti occupati in terapia intensiva ieri erano 10, oggi sono 13. Sono 233 i positivi del giorno, in Campania, per il bollettino dell’Unità di crisi della Regione. (IlNapolista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr