Regione, senza stipendio da 7 mesi, protesta dipendenti Corap

Corriere di Lamezia INTERNO

Happy 0 0 % Sad 0 0 % Excited 0 0 % Sleepy 0 0 % Angry 0 0 % Surprise 0 0 %

I dipendenti della sede di Crotone, spiegano, hanno “inscenato la protesta dopo l’ennesima promessa non mantenuta sul pagamento degli stipendi”.

Il Corap Crotone gestisce anche le condotte per l’acqua potabile per la città capoluogo di provincia.

Una situazione di difficoltà, quella del Corap, a livello regionale che va avanti da anni e che non ha trovato soluzioni. (Corriere di Lamezia)

Su altre fonti

Piscine e altre attività. Quanto alle altre strutture, in zona bianca riaprono le piscine al chiuso, i parchi tematici, le sale giochi e le sale scommesse, mentre in zona gialla dovranno attendere. Ma se l’andamento dei contagi sarà confermato, altre Regioni passeranno alla zona bianca già a partire da lunedì 14. (The Italian Times)

È quanto chiedono i dipendenti del CORAP che questa mattina a Crotone, in segno di protesta sono saliti sul tetto dell'unità (wesud)

Grazie alla fine dei divieti a Venezia riaprirà. il Casinò. La giornata è iniziata tuttavia senza. (euronews Italiano)

E dal 21 giugno, con l’Italia che a meno di sorprese dovrebbe passare tutta in zona bianca, il coprifuoco sarà abolito. Sono quattro le Regioni che oggi si sono svegliate in zona bianca: Veneto, Abruzzo, Liguria e Umbria, che si aggiungono a Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna, e fanno salire da oggi a sette il numero delle Regioni a minor rischio Covid (Grandangolo Agrigento)

Dopo Sardegna, Friuli Venezia Giulia e Molise, da lunedi' 7 giugno anche Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo diventano bianche. Nel resto d'Italia, l'orario limite per rientrare a casa passa dalle 23 a mezzanotte. (Tiscali.it)

Un'ora in più di "libertà" utile soprattutto per bar e ristoranti, che potranno prolungare ulteriormente l'orario di apertura. Da questa sera, lunedì 7 giugno, cadrà un altro pezzo di questo divieto con lo stop alla libera circolazione - salvo motivi di lavoro, salute e urgenza - che passerà dalle 23 alla mezzanotte. (24ovest.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr