Da oggi il coprifuoco slitta a mezzanotte – Forlì24ore.it

Forlì24Ore INTERNO

Sarà dunque vietato uscire di casa dalle 24 alle 5 del mattino.

Per l’abolizione totale bisognerà aspettare invece il 21 giugno

Per l’abolizione totale bisognerà aspettare il 21 giugno. Da oggi, lunedì 7 giugno 2021, il coprifuoco slitta a mezzanotte in tutte le regioni gialle, quindi anche in Emilia-Romagna.

(Forlì24Ore)

Su altre fonti

Il Corap Crotone gestisce anche le condotte per l’acqua potabile per la città capoluogo di provincia. I dipendenti della sede di Crotone, spiegano, hanno “inscenato la protesta dopo l’ennesima promessa non mantenuta sul pagamento degli stipendi”. (Corriere di Lamezia)

Sono quattro le Regioni che oggi si sono svegliate in zona bianca: Veneto, Abruzzo, Liguria e Umbria, che si aggiungono a Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna, e fanno salire da oggi a sette il numero delle Regioni a minor rischio Covid Oggi si registra un altro passo verso il ritorno alla normalità con l’allenamento del coprifuoco che – da stasera – slitta dalle 23 alla mezzanotte. (Grandangolo Agrigento)

In zona bianca il coprifuoco infatti non è previsto e si potrà tornare a circolare senza autocertificazione anche nelle ore notturne. Un'ora in più di "libertà" utile soprattutto per bar e ristoranti, che potranno prolungare ulteriormente l'orario di apertura. (24ovest.it)

Chi vive in zona bianca si puo' spostare senza limiti di orario verso altre localita' della zona bianca Nel resto d'Italia, l'orario limite per rientrare a casa passa dalle 23 a mezzanotte. (Tiscali.it)

Tornando alla zona bianca, la cancellazione del coprifuoco implica anche gli esercizi e i locali notturni non chiuderanno più alle 23. Ma se l’andamento dei contagi sarà confermato, altre Regioni passeranno alla zona bianca già a partire da lunedì 14. (The Italian Times)

È quanto chiedono i dipendenti del CORAP che questa mattina a Crotone, in segno di protesta sono saliti sul tetto dell'unità (wesud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr