La città che cambia: nell’ex centro congressi di corso Stati Uniti residenze di lusso green

La città che cambia: nell’ex centro congressi di corso Stati Uniti residenze di lusso green
La Stampa ECONOMIA

Proprio Crea.Re Group, con Zetland Capital, ha dato vita al fondo “Gran Torino”, fondo di investimento alternativo immobiliare di tipo chiuso gestito da FinintvInvestments Sgr, che ha acquisito il palazzo di corso Stati Uniti 21-23 che verrà totalmente riqualificato.

«In questo momento ci vuole ottimismo e uno sguardo internazionale per smuovere la città e spingerla a non piangersi sempre addosso». (La Stampa)

Ne parlano anche altre testate

Il nuovo edificio sorgerà al posto dell’attuale immobile, costruito negli anni ’70, che verrà demolito e riedificato secondo i più elevati standard di sostenibilità. Questo investimento del Fondo “Gran Torino” nel capoluogo piemontese, è la seconda acquisizione dopo Palazzo Gran Torino, acquisito a giugno 2021 da un altro fondo immobiliare sempre gestito da Generali Real Estate SGR, per un totale di circa 30.000 metri quadrati. (Il Giornale d'Italia)

Seconda acquisizione in città dopo Palazzo Gran Torino Il progetto, già approvato dalle autorità competenti, sarà la prima nuova costruzione residenziale al confine tra il quartiere Crocetta e il centro città dopo oltre trent’anni e permetterà, grazie alla qualità delle nuove soluzioni abitative, di valorizzare ulteriormente l’intero quartiere circostante. (Requadro)

Locazione di tre immobili a uso non abitativo. Locazione di tre mmobili. Gli interessati dovranno obbligatoriamente effettuare un sopralluogo presso gli immobili oggetto del bando previo appuntamento da richiedersi al Servizio Patrimonio, Protezione e Sicurezza – Ufficio Patrimonio alla casella mail [email protected] (Sardegna Reporter)

Palazzo Carignano, la speranza mai realizzata di Torino

Sulla stessa lunghezza d’onda Andrea Tessitore, cei di Crea.Re Group: «L’acquisizione di Palazzo Contemporaneo, a pochi mesi. da quella di Palazzo Gran Torino, dimostra la solidità e la volontà di investire sulla città di Torino da. (La Stampa)

Questo investimento del Fondo ‘Gran Torino’ nel capoluogo piemontese, rappresenta la seconda acquisizione dopo Palazzo Gran Torino, acquisito a giugno 2021 da un altro fondo immobiliare sempre gestito da Generali Real Estate SGR, per un totale di circa 30.000 metri quadrati. (LaPresse)

Palazzo Carignano è noto anche per essere la sede dell’attuale Museo Nazionale del Risorgimento Italiano, ma in realtà ne ospita anche un altro. La storia di Palazzo Carignano. (Torino Top News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr