Infortunio Ibrahimovic, Milan in allarme: doppia ipotesi

Infortunio Ibrahimovic, Milan in allarme: doppia ipotesi
DirettaGoal SPORT

Ho fatto un controllo extra per vedere come sta andando, ovviamente non ci aspettavamo di poterlo convocare, ma ho controllato per sicurezza.

LEGGI ANCHE > > > Calciomercato Inter, svolta Lautaro Martinez: scelto il sostituto. LEGGI ANCHE > > > Addio Ronaldo-Juventus: incontro con Mendes e blitz sul futuro. Milan, infortunio Ibrahimovic: due possibili strade. Sensazioni non del tutto ottimistiche quelle del ct svedese, confermate anche dall’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ che traccia due possibili strade lungo il recupero del gigante di Malmoe (DirettaGoal)

Ne parlano anche altre fonti

Le ultime notizie che arrivano su Zlatan Ibrahimovic preoccupano e non poco il Milan. Il centravanti svedese sta facendo più fatica del previsto nel tornare in forma ed il club si interroga su quella che sarà la sua disponibilità in vista della prossima stagione. (DirettaGoal)

Il Milan ha ufficializzato sui propri canali social la data del raduno dei giocatori rossoneri, agli ordini di mister Stefano Pioli. Come in campo, insomma, anche fuori le strategie del Milan dipenderanno tutte o quasi da Zlatan Ibrahimovic e dalle condizioni del suo ginocchio (Sport Fanpage)

Oggi, La Gazzetta fa il punto: “Da ora siamo poco più che a metà strada del percorso e – secondo le indiscrezioni che filtrano anche dall’ambiente rossonero − la terapia non dà i risultati sperati. “Sotto il ghiaccio c’è un ginocchio che non guarisce”. (SOS Fanta)

Milan appeso a Ibrahimovic: Giroud può non bastare

Il club rossonero non sta passando delle ore tranquille, a causa del problema al ginocchio di Zlatan Ibrahimovic. La cessione di questi due giocatori permetterebbe al club di incassare 25 milioni per Leao, e 15 milioni per Hauge (CIP)

A quasi 40 anni un’operazione al ginocchio potrebbe risultare un colpo durissimo per Ibrahimovic Scenari e conseguenze. Sale la tensione in casa Milan per le condizioni di Zlatan Ibrahimovic. (CalcioToday.it)

Per cui la scadenza si avvicina: attorno al 25 giugno si comprenderanno le reali condizioni di Ibra, visto che non mancano attualmente le voci poco tranquillizzanti. Suffragate queste ultime, dal ct della Svezia Andersson: "Zlatan non è così avanti negli sviluppi della riabilitazione". (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr