Covid in Toscana: "Immunità di gregge a fine settembre, a giugno meno dosi di vaccino del previsto"

Covid in Toscana: Immunità di gregge a fine settembre, a giugno meno dosi di vaccino del previsto
PisaToday INTERNO

Se da un lato le attuali forniture garantiscono, secondo il presidente, di poter immunizzare entro settembre anche i dodicenni, al tempo stesso la Toscana reclama un riequilibrio delle forniture.

Venerdì 11 giugno potranno prenotarsi tutti i giovani nati nel 2000, 2001 e 2002 e il 12 giugno quelli del 2003, 2004 e 2005

Le agende andranno di due anni in due anni ogni giorno fino a giovedì e poi di tre anni in tre anni venerdì e sabato: si inizia con il 1992 e 1993, poi martedì i nati nel 1994 e 1995, quindi il 1996-1997 e il 1998-1999. (PisaToday)

La notizia riportata su altri media

In totale sono arrivate quasi 42 milioni di dosi, di cui l'88,3% e' gia' stato somministrato. Prosegue, dunque, il calo della curva epidemica in Italia. (Tp24)

Finora in Italia sono state consegnate 42.383.709 di dosi: sono quindi state somministrate il 90,1% di quelle ricevute. Sono questi alcuni degli ultimi numeri della campagna vaccinale, che avvicina sempre più l’Italia all’immunità di comunità, che potrebbe essere raggiunta a settembre-ottobre, secondo le previsioni del governo. (Fanpage.it)

“Posso andare in vacanza senza aspettare il richiamo?” La risposta del Veneto. A domenica 6 giugno le somministrazioni sono 37.867.902 Quante somministrazioni di vaccini si fanno in Italia. È questo il weekend dei record: per il secondo giorno consecutivo le inoculazioni sono state 600mila. (QuiFinanza)

Lopalco dubbioso sull’immunità di gregge, “ma vaccino scongiura la malattia grave. Segnerà la fine della pandemia”

Obiettivo che, probabilmente, sarà centrato anche prima del 15 luglio in quanto a partire dalla metà di questo mese è stato annunciato dal commissario nazionale Paolo Figliuolo un notevole incremento nella consegna e distribuzione dei vaccini alle regioni Su una popolazione di 5.679.759 di residenti ne restano dunque da vaccinare, almeno con una dose, poco più di 3 milioni. (CalcioNapoli24)

Ieri infatti le inoculazioni sono state 598.582, ma il numero è destinato a crescere ulteriormente nelle prossime ore mentre nella giornata di venerdì era stato registrato il record assoluto di 607mila vaccinazioni. (Giornale di Sicilia)

Se la soglia per l'immunità di gregge calcolata per una data malattia è l'80%, non vuol dire che vaccinando l'80% della popolazione l'abbia raggiunta. “E' dall'inizio della pandemia che si tira in ballo, spesso a sproposito, il concetto di immunità di gregge. (FoggiaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr