LG: ciao ciao alla divisione smartphone, chiude ufficialmente la produzione in tutto il mondo

LG: ciao ciao alla divisione smartphone, chiude ufficialmente la produzione in tutto il mondo
Computer Magazine SCIENZA E TECNOLOGIA

LG: ciao ciao alla divisione smartphone del colosso coreano.

POTREBBE INTERESSARTI –> LG, semafori rossi: l’inevitabile stop agli smartphone. Si chiude così un’era fatta di successi ed insuccessi per l’azienda coreana.

Secondo quanto scritto nel comunicato ufficiale, LG ha compiuto la scelta di chiudere la divisione smartphone con lo scopo di concentrare le proprie risorse in altre aree di crescita. (Computer Magazine)

Se ne è parlato anche su altre testate

Niente porting, progetti speciali di dual boot e hacking richiesti per un’installazione nativa, quindi, solo una pagina Web da visitare e un abbonamento mensile da pagare. Il servizio di cloud computing è offerto da Shells. (HelpMeTech)

iamo nell'anno 2006, ed LG KG800, aka LG Chocolate, entra nella storia come il primo della serie Black Label di LG. LG G5. 2016: esce LG G5, lo smartphone modulare che avrebbe dovuto fare storia per essere il primo di questo genere. (HDblog)

La disponibilità di risorse e la volontà di investirle per mettere a punto l'aggiornamento ad Android 12 sono ancora da dimostrare. In questo clima di incertezza bisogna essere onesti nell'ammettere che l'aggiornamento ad Android 12 non è per nulla scontato e sperare che, nell'ipotesi del mancato rilascio, a metterci una pezza possa intervenire la community di sviluppatori indipendenti (HDblog)

LG, dai telefonini a Wing: ecco i dispositivi più rappresentativi della sua storiaHDblog.it

Samsung e OPPO lottano per avere quota di mercato di LG, mentre quest’ultima esce dal business degli smartphone. Questi dovrebbero ora essere sostituiti con Samsung nel mercato di fascia alta e dal marchio cinese OPPO per i segmenti di fascia medio-bassa (Telefonino.net)

Sono previste la compatibilità con gli assistenti vocali Siri, Alexa e Assistant, e grazie ad AirPlay 2 è possibile trasferire la musica da un dispositivo Apple direttamente alla soundbar. (HelpMeTech)

Dopo Nokia, dunque, la storia si ripete: lungi da noi approfondire in questa sede le motivazioni di questa dolorosa decisione, legate comunque al fatto che la divisione mobile – una delle tante, per LG – non era più profittevole e costituiva più un peso che un’opportunità. (HelpMeTech)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr