La Bottarga e la valorizzazione del prodotto da parte dei pescatori

La Bottarga e la valorizzazione del prodotto da parte dei pescatori
pesceinrete.com SCIENZA E TECNOLOGIA

La decisione di non commercializzare, vendere o esportare all’estero l’eccellenza culinaria locale è stata presa dalla Cooperativa Pescatori Tortolì, che avevano tra le mani la bottarga più cara del mondo.

Ma per ottenere il risultato di un prodotto di qualità non basta una materia prima eccellente: è necessario padroneggiare l’arte della salatura e stagionatura delle uova di pesce.

La bottarga, piatto tradizionale dell’Isola di Sardegna, conosciuta per la sua consistenza, il colore, il profumo, il gusto pungente e salato trova la sua forza nel consumo da parte dei turisti. (pesceinrete.com)

Ne parlano anche altre testate

La società aveva diversi motivi per lasciare il mondo dei device e sembra che i suoi rivali Samsung e OPPO vogliano combattere per conquistar la sua quota di mercato. Samsung e OPPO lottano per avere quota di mercato di LG, mentre quest’ultima esce dal business degli smartphone. (Telefonino.net)

Sono previste la compatibilità con gli assistenti vocali Siri, Alexa e Assistant, e grazie ad AirPlay 2 è possibile trasferire la musica da un dispositivo Apple direttamente alla soundbar. (HelpMeTech)

La data ultima è quella del 31 luglio prossimo, Google prevede di rilasciare la versione stabile di Android 12 in autunno - ad agosto è prevista l'ultima beta prima del passaggio alla Final Release. La disponibilità di risorse e la volontà di investirle per mettere a punto l'aggiornamento ad Android 12 sono ancora da dimostrare. (HDblog)

Manjaro Linux arriva su qualsiasi dispositivo grazie al cloud computingHDblog.it

iamo nell'anno 2006, ed LG KG800, aka LG Chocolate, entra nella storia come il primo della serie Black Label di LG. LG GW620. 2009: ecco il primo smartphone Android di LG. (HDblog)

Il nostro intento – un omaggio, mettiamola così – vuole essere quello di ripercorrere la vita del brand in ambito smartphone andando a ricordare le tappe principali di un percorso fatto di successi e cadute, di top e di flop. (HelpMeTech)

Il servizio di cloud computing è offerto da Shells.com, azienda molto giovane del segmento del Desktop-as-a-Service o DaaS, e l’abbonamento parte da 4,95 dollari al mese Niente porting, progetti speciali di dual boot e hacking richiesti per un’installazione nativa, quindi, solo una pagina Web da visitare e un abbonamento mensile da pagare. (HelpMeTech)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr