Luca è l’ultimo “no global” ancora in carcere per i disordini al G8 di Genova del luglio 2001

Luca è l’ultimo “no global” ancora in carcere per i disordini al G8 di Genova del luglio 2001
La Provincia Pavese INTERNO

A distanza di 20 anni, al termine di un percorso giudiziario tortuoso, in carcere c’è una sola persona, Luca Finotti

La sua storia diventa un caso, perché oggi è l’unico manifestante ancora in carcere per i fatti di Genova.

La mobilitazione a Pavia. Il caso di Luca Finotti ha spinto anche alcune associazioni di Pavia ad attivarsi, con una petizione.

A distanza di vent’anni dall’avvenimento che sconvolse il mondo e cambiò per sempre la rotta del movimento “No global”, il manifestante Luca Finotti, 42 anni, di Pavia, è ancora in carcere. (La Provincia Pavese)

Ne parlano anche altri giornali

La giornata in ricordo di Carlo Giuliani si è poi trasformata in un corteo pacifico che ha coinvolto migliaia di persone ed ha raggiunto via XX Settembre. Il minuto di silenzio in ricordo del ragazzo ucciso il 20 luglio 2001 durante gli scontri di piazza del G8. (GenovaToday)

Dal 13 al 17 marzo l'allora movimento "altermondialista", nato due anni prima a Seattle, si dà appuntamento nel capoluogo partenopeo per manifestare con disoccupati, senzatetto, immigrati Anno 2001: un filo diretto collega Napoli a Genova (La Repubblica)

Di certo non immaginavamo la inqualificabile “macelleria cilena” che la polizia e il Governo dell’ epoca consentirono» Un protagonista di quella stagione fu Riccardo Moro allora impegnato nel progetto sulla remissione del Debito con la Conferenza episcopale italiana. (Famiglia Cristiana)

G8, a 20 anni dalla morte di Carlo Giuliani il minuto di silenzio coi genitori in piazza Alimonda

Come i lacrimogeni al gas CS che piovono in via Tolemaide, scatenando una guerra chimica a due passi da piazza Alimonda. Uno scatto di Ormezzano ferito dopo la scarcerazione Uno scatto di Ormezzano ferito dopo la scarcerazione. (Corriere della Sera)

Creata una zona rossa attorno a Palazzo Reale. (LaPresse) Diverse centinaia di manifestanti in corteo per le strade di Napoli, contro la ministeriale Ambiente del G20 che si sta svolgendo in Italia. (LaPresse)

Dopo un momento di raccoglimento i manifestanti si sono mossi verso Via Tolemaide, per ripercorrere simbolicamente il percorso del corteo ‘delle tute bianche’ interrotto nel 2001 dalla brutalità delle cariche e dei lacrimogeni. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr