MotoGP 2021, GP di Spagna a Jerez. Marc Marquez: "Ho sbagliato gomma per la caduta"

MotoGP 2021, GP di Spagna a Jerez. Marc Marquez: Ho sbagliato gomma per la caduta
Altri dettagli:
Moto.it SPORT

E’ chiaro che una caduta così la senti, ma non mi ha condizionato nelle FP4, dove sono stato veloce con le gomme usate.

La caduta non è stato il solo rischio, ma hai avuto altri momenti difficili durante le FP: come mai?

Però oggi sono caduto anche perché ieri non ho messo a posto bene la moto per spingere più forte.

Il mio corpo, come si è visto, è pronto ad assorbire una caduta così, ma sono stato condizionato nella scelta”

Stiamo usando una moto differente dal 2020 e non la conosco così bene. (Moto.it)

Su altri media

Un solo un pilota è riuscito ad avvicinarsi al francese, il portacolori del team Petronasche, con 57 millesimi di ritardo, ha così conquistato la prima fila. A chiudere la seconda fila troviamo, pilota del team Pramac, che paga tre decimi dalla vetta. (inSella)

Morbidelli dodicesimo, in ritardo Valentino Rossi, ventesimo Poi Pecco Bagnaia, Fabio Quartararo, Johann Zarco. (Sportal)

La Yamaha M1 di Franco è chiaramente inferiore alle altre moto ufficiali, ma qui va molto bene: è un’occasione da sfruttare a tutti i costi? Nelle FP si sono viste tante cadute e dritti: evidentemente è facile sbagliare, un errore può cambiare il GP; Suzuki. (Moto.it)

MotoGP, Jerez, Libere 3: svetta Nakagami, che botto Marquez!

“E’ chiaro che sarebbe stato meglio partire in prima fila, ma comunque il quarto posto non è così male, non è un brutto risultato. opo lo straordinario venerdì, Francesco Bagnaia sembrava potersi giocare la pole, con la prima fila come obiettivo minimo. (Moto.it)

Per quanto riguarda le tante cadute di oggi, posso dire che non è tanto un problema di vie di fuga. Le dichiarazioni di Fabio Quartararo e Jack Miller al termine delle qualifiche del GP di Spagna 2021. (Moto.it)

In ogni caso, oggi pomeriggio dovrà passare dalla Q1, perché questa caduta gli è costata il 12esimo tempo nella cumulativo. In seconda posizione c'è la migliore delle Yamaha, che è quella del leader iridato Fabio Quartararo, staccato di appena 25 millesimi. (Motorsport.com Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr