Spunti utili per una riforma organica del fisco

Spunti utili per una riforma organica del fisco
Startmag Web magazine INTERNO

Va ribadito, quindi, come, concordando con l’impostazione del nuovo governo, non sarà possibile riformare un’imposizione così importante, come quella generata dall’Irpef, senza valutare una riforma complessiva dell’intero sistema fiscale italiano.

Nella prospettiva di una riforma organica dell’Irpef, e del sistema fiscale in generale, sarà necessario, come sempre proposto da Unimpresa, partire dall’imposizione per scaglioni, che nasce con lo scopo di redistribuire equamente la pressione fiscale, in base alle capacità reddituali di ogni contribuente. (Startmag Web magazine)

Ne parlano anche altri media

Il modello danese. Nel 2008 la Danimarca ha riformato il proprio sistema fiscale per alleggerire il peso sul redditi da lavoro. Oggi le persone fisiche in Danimarca sono tassate con 4 diverse imposte, fra cui l’imposta per la chiesa danese (facoltativa). (QuiFinanza)

“È opportuno – ha sottolineato Ulgiati – riprendere il percorso relativo al federalismo fiscale, così da assicurare agli enti territoriali la sostenibilità di spese ed entrate. Presente anche Fiovo Bitti, Dirigente Confederale dell’UGL e Responsabile del Centro Studi UGL. (QuiFinanza)

Peraltro, il primo ministro danese aveva già promosso nel 2001 un’altra riforma incisiva, la “tax freeze”, il “congelamento delle imposte”. La riforma decurtò anche l’aliquota marginale più bassa di un punto e mezzo: ora ammonta al 36%. (la Repubblica)

Confartigianato Polesine: “Bene il Premier Draghi: sì a riforma del fisco per ridurre tasse e adempimenti”

Ora è arrivato il tempo della semplificazione. (TraniViva)

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha in mente un percorso diverso, e lo ha indicato nel suo discorso programmatico in Senato: una commissione di esperti che proponga, dopo averne discusso anche con i partiti, una riforma complessiva del fisco, che ovviamente spetterebbe al Parlamento tradurre in legge. (Corriere della Sera)

Così il presidente di Confartigianato Polesine Marco Campion ha commentato un passaggio del discorso pronunciato mercoledì in Senato dal presidente del Consiglio Mario Draghi.da raggiungere rapidamente e con le risorse adeguate per abbattere il carico fiscale che nel 2021 in Italia, secondo previsioni della Commissione Europea, sarà superiore di 24 miliardi rispetto alla media dell’Eurozona, pari ad un maggiore prelievo di 943 euro per famiglia. (RovigoOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr