Genova, le donne scendono in piazza contro il femminicidio

Genova, le donne scendono in piazza contro il femminicidio
Altri dettagli:
Primocanale INTERNO

Alla manifestazione donne con tanti fiori e tante mimose, e anche tanti colleghi, negozianti della zona, e abitanti.

“Clara è stata uccisa dal suo ex compagno.

Tanti uomini, che non si riconoscono nei killer che ammazzano le donne.

#ioticredo #changeyoutoo" e ancora "L'uomo violento va giudicato, non credere alle donne è femminicidio di stato"

In novantuno hanno creato una catena composta da altrettanti fazzoletti rosa: su ognuno è stato scritto il nome delle donne vittime di femminicidio nel 2020. (Primocanale)

Su altri media

Il pubblico ministero, Giovanni Arena, ha disposto la perizia psichiatrica sull'assassino: l'incarico verrà conferito lunedì al medico Gabriele Rocca, mentre lunedì pomeriggio il medico legale Lucrezia Mazzarella eseguirà l'autopsia. (La Stampa)

In duecento, quasi tutte donne, si sono date appuntamento davanti al negozio di Clara Ceccarelli, la 69enne uccisa a coltellate dall’ex compagno Renato Scapusi ieri sera nel pieno centro di Genova. Saremo lì nuovamente oggi, perché negli ultimi due giorni, tre donne sono state uccise per mano di un uomo. (Genova24.it)

Molte colleghe della donna uccisa raccontano di denunce presentate da Clara per supportare il fatto che quello della cinquantanovenne è stato un omicidio annunciato. o ha detto il procuratore Francesco Cozzi, lo ribadiscono dalla squadra mobile della polizia: "Clara Ceccarelli, la vittima del femminicidio di via Colombo, non aveva presentato nessuna denuncia contro l'ex compagno Renato Scapusi". (Primocanale)

Donna uccisa a Genova, un commesso: Clara si era già pagata il funerale

Clara Ceccarelli è stata uccisa a coltellate nel suo negozio Pantofoleria -Jolly Calzature in via colombo fra l’omonima piazza e via San Vincenzo, zona pedonale nel cuore dello shopping di Genova. Prima economico visto che anche per sostenere le spese del compagno aveva dovuto chiudere un secondo negozio di calzature sempre nella stessa via. (La Repubblica)

Dentro, la maggior parte delle persone non aveva le mascherine e non stava rispettando le norme anti contagio. La polizia però ha sentito gli schiamazzi e dopo avere interrotto il party ha multato tutti i 15 partecipanti: si tratta di persone originarie del Bangladesh tra i 21 e i 45 anni. (Primocanale)

Aveva pensato probabilmente di essere in grado di gestire la situazione, ma ultimamente aveva paura al punto che due settimane Clara si era pagata il funerale Sarà eseguita lunedì dal medico legale Lucrezia Mazzarella l’autopsia per stabilire con quante coltellate Roberto Scapusi ha ucciso Clara Ceccarelli. (Genova24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr