Riapertura discoteche estate 2021 : ok dal 1 luglio con green pass e protocolli di sicurezza

Riapertura discoteche estate 2021 : ok dal 1 luglio con green pass e protocolli di sicurezza
Milanoevents.it INTERNO

ECCO IL COMUNICATO UFFICIALE Silb – Fipe. Il nostro Presidente Maurizio Pasca: “ , ̀ .

1 ̀.”. Quindi ripartire a luglio in zona bianca con il green pass, ma con eventuali differenziazioni tra esterno o interno.

Lo dice Fabrizio Fasciolo presidente regionale del Silb Savona che, insieme a Maurizio Pasca, ha incontrato nel tardo pomeriggio di ieri il sottosegretario alla Salute Andrea Costa.

Il sottosegretario Costa si augura che si possa ripartire dal mese di luglio, individuando protocolli e regole approvate dal CTS e siamo fiduciosi anche noi titolari e gestori di locali da ballo

Dal 1° luglio con green pass e protocolli di sicurezza differenziati per locali all’aperto e al chiuso le discoteche potranno ripartire dopo 15 mesi di stop», parola di Andrea Costa. (Milanoevents.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Sono le ipotesi emerse dall’incontro al ministero della Salute con il Silb, il sindacato dei gestori delle sale da ballo. Ipotesi del mantenimento della mascherina almeno in una prima fase, escludendo il momento del ballo. (L'Occhio)

La campagna di vaccinazione corre al ritmo di tre milioni e mezzo di somministrazioni a settimana. Stesse regole dei banchetti: nessun limite di invitati, ma green pass obbligatorio, come richiesto dalle Regioni (Corriere della Sera)

La data del 1° luglio riguarderebbe solo le Regioni in zona bianca, ovvero quelle con la minore incidenza di Sars-CoV2 rispetto alla popolazione. «Dal 1° luglio, con green pass e protocolli di sicurezza differenziati per locali all’aperto e al chiuso, le discoteche potranno ripartire dopo 15 mesi di stop». (Ticinonline)

Discoteche, via libera dal primo luglio dopo 15 mesi di chiusura: per entrare serviranno il green pass, presenze limitate e biglietti nominativi

E' questa l'ipotesi di lavoro su cui si stanno confrontando i gestori delle discoteche ed il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, che lavorano ad un nuovo protocollo da presentare al Cts. Una corsa a vaccinarsi che un po' preoccupa gli esperti, poiché accresce il rischio di trombosi ed effetti avversi (ilmessaggero.it)

Nella Granda, sono oltre 500 per una ventina di discoteche e sale da ballo sia al chiuso che all’aperto. «Le discoteche potranno ripartire dal 1° luglio, con green pass e protocolli di sicurezza differenziati per locali all’aperto e al chiuso». (La Stampa)

In larga parte figure a chiamata, rimaste fuori dalla cassa integrazione e da altre forme di sostegno al reddito. Un settore che ha patito più di altri la pandemia, dal valore di circa 2 miliardi di euro di fatturato e che occupa 100mila addetti. (Il Messaggero Veneto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr