Coprifuoco addio, ma la movida non fa le ore piccole

La Nazione INTERNO

Aperitivo in periferia. Serata tiepida anche in periferia

i giovani fanno le vasche per corso Vannucci e progetti per questa prima lunga notte dell’estate.

Perugia, 7 giugno 2021 - Da oggi l’Umbria è in zona bianca.

Il che significa che il coprifuoco se ne va in soffitta e la movida non ha più limiti d’orario.

Ho anni di professione sulle spalle e si coglie al volo che la movida questa sera ha le ore contante, nonostante non ci sia più il coprifuoco“. (La Nazione)

Su altre testate

Le uniche attività che, per ora, restano chiuse fino a data da destinarsi anche in zona bianca sono le discoteche Zona gialla e zona bianca: come cambiano le regole tra le due fasce. In zona gialla è in vigore il coprifuoco notturno che, da oggi, è stato spostato dalle 23 a mezzanotte. (Fanpage.it)

Se nella zona bianca il coprifuoco non c’è già più, per le regioni che si trovano ancora in fascia gialla, tra questi pure la regione Sicilia c’è una novità. Per questi territori niente coprifuoco, riaperture e regole nuove nei ristoranti, con 6 persone al tavolo al chiuso e nessun limite all’aperto (95047)

Il coprifuoco slitta di un’ora oggi in tutta Italia. Dopo Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, riaprono anche Abruzzo, Umbria, Liguria Veneto mentre il resto delle regioni sono in zona gialla. (Risoluto)

Abruzzo+in+zona+bianca.+Cosa+significa

In zona gialla i banchetti saranno consentiti - sempre con il green pass e le stesse regole - a partire dal 15 giugno L'entrata in zona bianca per la nostra regione non avverà infatti probabilmente prima del prossimo 21 giugno. (PisaToday)

Usiamo il green pass, magari riduciamo le persone" Dovremmo arrivare a un punto quanto prima in cui si può anche ballare se si è muniti di green pass. (StabiaChannel.it)

Per le regioni in zona bianca, come la nostra, regole meno vincolanti per i ristoranti: nessun limite alle presenze al tavolo all'aperto, 6 commensali al tavolo se il locale al chiuso. è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. (IlTrigno.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr