Cardinali e vescovi giudicati in Vaticano dal Tribunale (come gli altri)

Cardinali e vescovi giudicati in Vaticano dal Tribunale (come gli altri)
Avvenire ESTERI

IL TESTO DEL MOTU PROPRIO. La novità di oggi modifica l’ordinamento giudiziario dello Stato vaticano promulgato nel marzo 2020.

L'interno del Tribunale vaticano - ANSA/L'OSSERVATORE ROMANO. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . . Il Tribunale vaticano di primo grado sarà competente anche per i processi penali riguardanti cardinali e vescovi, i cui giudizi non saranno più di sola competenza della Corte di Cassazione (presieduta da un cardinale). (Avvenire)

La notizia riportata su altri giornali

Dopo la spaghettata, Vittorio Lauria avrebbe dato alla ragazza "un pantaloncino e una t-shirt per dormire. "Abbiamo chiacchierato un po' - si legge ancora nella denuncia - gli altri hanno fumato e bevuto, io non ho bevuto né fumato". (Yahoo Notizie)

Papa Francesco: modificato l’ordinamento giudiziario. Nuovo Motu proprio di Francesco che modifica l’ordinamento giudiziario dello Stato della Città del Vaticano. Papa Francesco pregherà il Rosario per invocare la fine della pandemia, 1° maggio: ecco dove seguirlo in TV. (Papaboys 3.0)

Il Rosario di Papa Francesco del 1° maggio: diretta, orario e dove seguire. Papa Francesco aprirà e chiuderà ogni preghiera insieme ai fedeli di tutto il mondo, da un luogo significativo della Città del Vaticano. (L'Occhio)

La doppia mossa di Bergoglio su Curia e porporati

Papa Francesco ha stabilito, infatti, che la Segreteria per l’economia potrà eseguire controlli sulla veridicità delle affermazioni messe nero su bianco dai dichiaranti, e la Santa Sede, in caso di dichiarazioni false o mendaci, potrà licenziare il dipendente e chiedere i danni eventualmente subiti. (LA NOTIZIA)

Al nostro Santo, oggi, porgiamo una preghiera affinché ci aiuti a superare le onde di questa situazione sanitaria e ci porti, finalmente, in un lido sicuro. Happy 0 0 % Sad 0 0 % Excited 0 0 % Sleepy 0 0 % Angry 0 0 % Surprise 0 0 % (Corriere di Lamezia)

Vescovi e cardinali andranno a presentarsi non più alla Cassazione, ma alla normale istanza di primo grado. Per il resto cambia parecchio, per chi sente di essere solo un’eminenza e non più un pastore (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr