Un impianto di metanolo e idrogeno circolare per Empoli

Rinnovabili ECONOMIA

Una volta autorizzato e completato, l’impianto processerà 256.000 tonnellate all’anno di rifiuti non riciclabili e produrrà 125.000 tonnellate all’anno di metanolo e 1.400 tonnellate all’anno di idrogeno.

Il metanolo è utilizzato come combustibile alternativo per la mobilità sostenibile o come materia prima seconda nell’industria chimica e manifatturiera.

Il carbonio e l’idrogeno contenuti nei rifiuti sono recuperati attraverso un processo di conversione chimica in gas di sintesi, usato per produrre metanolo e idrogeno a basso impatto carbonico. (Rinnovabili)

Ne parlano anche altri media

Abbiamo sviluppato, per questo, una partnership strategica con Maire Tecnimont, il meglio nella tradizione della chimica italiana”, ha dichiarato Alberto Irace, Amministratore Delegato di Alia Un impianto che tratterà 256.000 tonnellate all’anno di rifiuti non riciclabili e produrrà metanolo circolare e idrogeno circolare, grazie alla tecnologia Waste-to-Chemical di MyRechemical. (Economy Magazine)

Tenuti in trasportini piccoli, anche 20 esemplari per volta, senza acqua né cibo, i cuccioli spesso morivano durante il viaggio In carcere a Nitra (Slovacchia) un uomo di 33 anni e la madre di 54, legata a un 64enne italiano arrestato invece a Loano (Savona). (Alto Adige)

Una volta completato, l’impianto sarà uno dei più grandi siti di riciclo meccanico avanzato del mondo NextChem sarà responsabile del Front-End Engineering Design supportando il cliente anche nello sviluppo della fase di esecuzione. (Finanza.com)

Lo scopo del lavoro include l'ingegneria di base dell'impianto e la documentazione necessaria all'avvio del processo autorizzativo presso la Regione Toscana. (ilmessaggero.it)

Una volta autorizzato e completato, l’impianto processerà 256mila tonnellate all’anno di rifiuti non riciclabili e produrrà 125mila tonnellate all’anno di metanolo e 1.400 tonnellate all’anno di idrogeno. (LA NAZIONE)

. La Guardia di Finanza di Lecce, congiuntamente alla Componente Aeronavale e al Nucleo di Frontiera Marittima di Durazzo, ha sequestrato oltre una tonnellata di marijuana in acque internazionali. (Sardegna Reporter)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr