Mercato dell'auto ancora in calo: dicembre nero per il gruppo Stellantis. Ecco tutti i dati

vulturenews.net ECONOMIA

Guardando all’intero 2021 sono state immatricolate 11.774.885 auto contro 11.958.116 del 2020, segnando così una riduzione dell’1,5%.

Va anche segnalato che nella maggior parte dei mercati dell’Europa Occidentale vi è una sensibile crescita della quota delle auto elettriche

Le immatricolazioni nell’Europa Occidentale (Ue+Efta+Regno Unito) si sono fermate a quota 950.218, in calo del 21,7% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. (vulturenews.net)

Ne parlano anche altre testate

I dati pubblicati da ACEA, l’associazione dei costruttori automobilistici europei, hanno acceso un campanello d’allarme relativamente al mercato continentale. In generale i Paesi dell’Unione, più i tre EFTA (Islanda, Norvegia, Svizzera) e il Regno Unito, hanno perso l’1,5% rispetto al 2020, anno per altro già difficile. (FormulaPassion.it)

Classifica vendite auto nel 2021 per gruppo – Volkswagen mantiene la leadership. Guardando complessivamente al 2021, le vendite di auto nuove nell’Ue sono diminuite del 2,4% a 9,7 milioni di unità, nonostante la base di confronto record del 2020. (Calcio e Finanza)

Riteniamo quindi necessario, innanzitutto, che il Governo italiano non presenti alla Commissione Europea l'ennesima domanda di proroga per la deroga al diritto comunitario sulla detraibilità dell'Iva, visto l'approssimarsi della scadenza del primo aprile" (Teleborsa) - Il 2021 vero anno nero per il mercato dell'auto in Europa, con Italia che resta l'unico fra i cinque Paesi a non aver finora previsto per il 2022 sostegni alla domanda di veicoli a zero o bassissime emissioni. (ilmessaggero.it)

Va anche segnalato che nella maggior parte dei mercati dell’Europa Occidentale vi è una sensibile crescita della quota delle auto elettriche La crisi ha colpito tutti i mercati nazionali dell’area che nel 2021, rispetto al 2019, sono tutti in calo con la sola eccezione di quelli, molto piccoli, di Islanda e Norvegia. (ClubAlfa.it)

Con il nostro Paese che ha perso meno rispetto agli altri perché, seppur coi limiti di un’erogazione “a singhiozzo”, il sistema di incentivi messo in piedi ha consentito di limitare i danni meglio che altrove Si sono salvati solo mercati minori, come quello bulgaro, estone sloveno e croato. (Il Fatto Quotidiano)

Per quanto riguarda i singoli brand delle auto, nel 2021 Volkswagen ha confermato il suo primo posto, registrando una quota di mercato del 25,1% vendendo 2,43 milioni di auto (-4,8%). Gli unici mercati automobilistici dell’Unione a registrare un’espansione delle vendite nel mese di riferimento sono stati Bulgaria, Croazia, Lettonia e Slovenia. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr