Zegna si quota alla Borsa di New York, fusione con Investindustrial da 3,2 mld di dollari

Zegna si quota alla Borsa di New York, fusione con Investindustrial da 3,2 mld di dollari
Sky Tg24 ECONOMIA

Crediamo nella forza del Made in Italy, riconosciuto da sempre in tutto il mondo per qualità, artigianalità e innovazione.

Il gruppo Ermenegildo Zegna si quoterà alla Borsa di New York - entro la fine dell'anno - attraverso una business combination con Investindustrial di Andrea Bonomi.

Da allora, abbiamo seguito con orgoglio le sue orme per diventare un autentico Gruppo del lusso italiano nel mondo. (Sky Tg24 )

La notizia riportata su altri giornali

Quest’anno il Gruppo si. Da allora, abbiamo seguito con orgoglio le sue orme per diventare un autentico Gruppo del lusso italiano nel mondo. (La Provincia di Biella)

«La famiglia Zegna manterrà il controllo della società e continueremo a investire in creatività, innovazione, talento e tecnologia per sostenere la nostra leadership nel mercato globale del lusso», ha commentato il ceo del Gruppo Zegna, Gildo Zegna in un comunicato. (fashionmagazine.it)

(LaPresse) – Il Gruppo Ermenegildo Zegna, azienda del lusso riconosciuta a livello globale, e Investindustrial Acquisition Corp. (‘IIAC’), una SPAC (Special Purpose Acquisition Corporation) promossa da società di investimento affiliate ad Investindustrial VII L. (LaPresse)

Quotazione Zegna, Bonomi: Non diventerà un agglomerato di marchi

ll Ceo del Gruppo Zegna, Ermenegildo 'Gildo' Zegna ha così commentato: "Più di 111anni fa, mio nonno e mio omonimo, fondò Zegna con la convinzione che l'attenzione all'ambiente, alla comunità e alle persone dovesse essere il fondamento per creare i tessuti più raffinati e un marchio di successo. (tvsvizzera.it)

Nel dettaglio, la Spac ha sottoscritto un accordo definitivo di aggregazione con il gruppo Zegna che porterà al gruppo un totale di 880 milioni di dollari di capitali freschi. Sullivan & Cromwell agisce in qualità di legal advisor del Gruppo Ermenegildo Zegna (BeBeez)

Hanno deciso di creare la SPAC a New York e quando mi hanno chiesto di unirmi al progetto abbiamo detto sì. Non c'è stata una competizione tra una SPAC o una IPO o con un'altra borsa e New York", ha spiegato Gildo Zegna. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr