Nel nome di Dante, un'opera d'arte nella cascata minore del Lavane: spicca il "Diavoletto rosso"

ForlìToday CULTURA E SPETTACOLO

I presenti si sono impegnati a celebrare insieme anche in futuro la memoria di Dante all’Acquacheta, “uno dei massimi luoghi dell’esilio di Dante al pari di Ravenna, Verona, Arezzo, Forlì, il Casentino dei conti Guidi e la Garfagnana dei Malaspina”

In una bella giornata di sole, una delegazione del Comitato promotore ha scoperto una targa commemorativa sopra la cascata dell’Acquacheta ricordata da Dante (Inferno, canto XVI, 94-102) e ha inaugurato sulla cascata minore del Lavane l’opera d’arte “Diavoletto rosso” dell’artista Valerio Mirannalti di Fiesole (ForlìToday)

Se ne è parlato anche su altri media

Successivamente (1274) incontrò per la prima volta la sua Beatrice (Bice de Falco Portinari) che canterà e celebrerà nella Vita Nuova come donna angelicata degli stilnovisti ma che sarà anche personaggio chiave della Divina Commedia, soprattutto nella entrata del Paradiso. (Montalto Uffugo Online)

Joaquin Jimenez, incisore generale della Monnaie, ha dichiarato: “Riuscire a celebrare degnamente Dante è stato qualcosa di incredibile! Ogni anno, si è scelto di celebrare un diverso genere letterario, come la poesia, il romanzo, il saggio filosofico o il teatro e di scegliere, per esso, due rappresentanti iconici. (CN Cronaca Numismatica)

Parigi val bene una messinscena. Il colpo migliore però se lo sono tenuto per l’anniversario della sua morte, forse per ucciderlo una seconda volta. La Commedia non sarebbe la Commedia senza cambiamenti climatici, ci dicono gli esperti a convegno, non illustri letterati ma la scrittrice Andrea Marcolongo, un glaciologo e un ex ministro dell’Ambiente (Tempi.it)

Il comitato paesano pro-valorizzazione del Passo di Dante – Santa Maria del Giudice in attesa della fine dei lavori di restauro del busto, ha inteso celebrare la ricorrenza dei 700 anni dalla morte del poeta con una cena conviviale nell’area della sagra paesana della zuppa a Santa Maria del Giudice sabato (18 settembre) dalle 19,30. (LuccaInDiretta)

Poteva la biblioteca Jacobilli, centro secolare della cultura folignate, sottrarsi alle celebrazioni di quest’anno? Venite a scoprirlo insieme a noi a partire dal 21 settembre, alle 17 presso la biblioteca Jacobilli. (Rgunotizie.it)

Stefania Danese. Componente del direttivo del comitato di Taranto della Società Dante Alighieri. (A mio fratello Paolo) Dante per noi è un intellettuale dalla tempra indefinibile, ma anche uomo dall’indole multiforme e ,pure, inequivocabilmente unica. (TarantoBuonaSera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr