Etna, le nuove spettacolari immagini dell’eruzione

LaPresse INTERNO

Secondo l’Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Catania, l’attività del vulcano attivo più grande d’Europa ha causato la caduta di cenere e lapilli su alcuni villaggi alle pendici del cratere.

La precedente eruzione si è verificata il 10 agosto

Nessun impatto sull’operatività del vicino aeroporto internazionale di Catania.

La precedente eruzione si è verificata il 10 agosto. (LaPresse) – Lava e pennacchi di fumo e cenere: è la nuova spettacolare eruzione dell’Etna. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altre testate

Dopo la nuova attività esplosiva dell’Etna, il Presidente della Regione siciliana Nello Musumeci ha convocato per oggi, a palazzo della Regione di Catania, un vertice di protezione civile con i sindaci interessati e il capo del dipartimento regionale Salvo Cocina. (La Sicilia)

Occorre che la Regione Siciliana, anche tramite la Protezione Civile, dia supporto alle comunità e alle amministrazioni. Così il sindaco di Milo, Alfio Cosentino, dopo l’ultima attività eruttiva del vulcano che ha provocato una copiosa caduta di materiale piroclastico. (La Sicilia)

Nuova eruzione dell'Etna tra tremori e abbondanti ricadute di cenere. Polvere e lapilli hanno raggiunto i comuni di: Milo, Sant'Alfio, Giarre e Fornazzo. I fronti dei flussi sono ancora attivi. (TGR – Rai)

Etna, risveglio improvviso con fuoco e cenere. L’autostrada A18 nel tratto ionico investita da una fitta pioggia di cenere lavica e lapilli di grosse dimensioni. (INFORMA SICILIA)

Come Comune – sottolinea Cosentino – abbiamo impegnato e ancora non pagato alle ditte private circa 300mila euro, una cifra enorme per un comune di appena mille abitanti. La cenere dell'Etna sula piazza di Milo, in Sicilia, dopo un'eruzione dello scorso 10 marzo (foto d'archivio) Keystone. (Bluewin)

La cenere dell'Etna sula piazza di Milo, in Sicilia, dopo un'eruzione dello scorso 10 marzo (foto d'archivio) Keystone. Come Comune – sottolinea Cosentino – abbiamo impegnato e ancora non pagato alle ditte private circa 300mila euro, una cifra enorme per un comune di appena mille abitanti. (Bluewin)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr